Fiorentina-Atalanta, Gasperini contro Chiesa: “Non deve simulare più”

Pubblicato il autore: Paolo Lora Lamia Segui

Prosegue la polemica tra Gian Piero Gasperini e la Fiorentina. Il tecnico dell’Atalanta, dopo il 3-3 contro i viola di ieri sera valido per l’andata delle semifinali di Coppa Italia, in sala stampa è tornato sulla sfida di campionato andata in scena al Franchi il 30 settembre. In quell’occasione la squadra di Pioli ha vinto per 2-0, grazie anche ad un rigore inesistente guadagnato da Federico Chiesa e trasformato da Veretout.

Un episodio che ha scatenato la rabbia di Gasperini, che ha definito Chiesa un simulatore abituale. Sulla stessa linea il patron dell’Atalanta Percassi, mentre la Fiorentina ha esternato tutta la su indignazione per tali dichiarazioni.

potrebbe interessarti ancheFiorentina-Parma 1-4 (Video gol Viareggio Cup), Parma in semifinale. Sugli scudi Camara, autore di una doppietta

La tensione tra i due club non si è mai spenta del tutto, per poi riaccendersi ieri sera dopo le dichiarazioni di Gasperini: “Quello che ho detto su Chiesa era certificato dalle immagini. Non gli ho dato di cascatore, ho detto che in quella situazione concedere il rigore è stata una farsa. Forse è il peggiore episodio da quando c’è la Var, anche peggio del rigore dato contro l’Inter”.

Gasperini duro con Chiesa: “Chi lo difende quando simula fa il suo male”

Prosegue dunque la crociata del tecnico atalantino. Una presa di posizione che non si limita solo a quel contestato calcio di rigore, ma riguarda anche la carriera futura del talento viola: “Sono contento che Chiesa sia un grande giocatore, ma quello è stato un bruttissimo episodio. Chi lo difende in situazioni del genere pensa di tutelarlo, ma gli crea solo antipatia attorno. Il ragazzo rischia di andare in tanti stadi e trovare ambienti ostili, che per me non merita”.

potrebbe interessarti ancheChiesa, la Juventus accelera. Marotta pronto al duello con i bianconeri

Chiusura da parte di Gasperini su quanto giudicare non grave un episodio del genere sia offensivo per chi lo subisce: “Difendere Chiesa in una situazione del genere è una mancanza di rispetto nei confronti della squadra avversaria, dei suoi dirigenti e dei suoi tifosi”. Non si placa dunque la polemica tra il mister nerazzurro e la Fiorentina, che si incontreranno nuovamente domenica in campionato.

notizie sul temaVergogna a Cagliari: tifoso sardo colpito da malore, partono cori viola: “Devi morire!”Cagliari-Fiorentina, dove vedere il match e probabili formazioniInfortunati serie A 28.a giornata. Dubbio Chiesa per la Fiorentina
  •   
  •  
  •  
  •