Lista Milan Europa League: ecco i 30 rossoneri per il playoff

Pubblicato il autore: Massimo Maglietta Segui

Milan
Il Milan ha stilato la lista dei 30 giocatori per il playoff di Europa League contro i macedoni dello Shkendija. Inizialmente, dopo i pagamenti delle fideiussioni sugli ultimi acquisti, sembrava che potesse essere inserito soltanto uno tra Biglia e Bonucci e invece non è così. Per la gioia dei tifosi rossoneri, Montella ha deciso di metterli tutti e due.  Ora andiamo a vedere nel dettaglio i 30 che prenderanno parte al playoff di Europa League, ultimo ostacolo per l’accesso ai gironi.

Portieri: Donnarumma G. – Storari – Donnarumma A. – Guarnone
Difensori: Bonucci – Musacchio – Zapata – Romagnoli – Paletta – Rodriguez – Conti – Abate – Antonelli – Calabria – Gabbia – Gomez
Centrocampisti: Kessie – Montolivo – Locatelli – Bonaventura – Biglia – Sosa – Zanellato – J. Mauri – Calhanoglu
Attaccanti : Borini – Niang – Suso – Andrè Silva – Cutrone

In questa lista non risulta il colombiano Carlos Bacca ormai in rottura con l’ambiente milanista e in attesa dell’offerta giusta. La sua destinazione preferita sarebbe il Siviglia. Bacca ha anche aperto alla possibilità di una riduzione dell’ingaggio. Mirabelli e Fassone partono da una valutazione di 25 milioni di euro, con possibilità di scendere a 20.  Il Milan ha anche aperto alla possibilità di un prestito ma con obbligo invece che diritto. In questo caso la cifra potrebbe scendere ulteriormente intorno ai 18 milioni di euro. Nella lista per il playoff invece sono presenti Sosa e Paletta due giocatori che negli ultimi giorni sono stati accostati a molte squadre.

Shkendija ultimo ostacolo prima dei gironi per il Milan

Ai sorteggi dei playoff di Europa League al Milan è andato di lusso. Meglio dei macedoni dello Shkendija non poteva capitargli. Tra le squadre che il Milan poteva incontrare nell’ultimo atto prima dei gironi, c’era soltanto la Stella Rossa di Belgrado che poteva creargli qualche grattacapo. Le altre invece erano tutte abbordabili. Quindi per i rossoneri non dovrebbero esserci problemi contro la squadra macedone. Se il gioco è quello espresso nella doppia sfida contro il Craiova, la qualificazione ai gironi è tutta in discesa. Comunque mai sottovalutare gli avversari, anche se sono nettamente inferiori. Se si entra in campo con la presunzione di aver già vinto potrebbero esserci brutte sorprese.Il Milan comunque entrerà in campo con la giusta mentalità. L’approdo ai gironi di Europa League non si deve sbagliare.

I rossoneri giocheranno la prima in casa vista la concomitanza con la partita tra Vardar e Fenerbahce. Visto l’entusiasmo provocato dall’ottimo mercato fatto finora da Mirabelli e Fassone, i tifosi rossoneri affolleranno sicuramente San Siro per la partita di andata il 17 agosto. Il Milan di Vincenzo Montella proverà a chiudere il discorso qualificazione già nella partita casalinga, in modo da dare spazio a qualche riserva nella partita di ritorno.

I rossoneri non hanno mai vinto questa competizione.Questo dovrebbe spronare i ragazzi di Montella  ad arrivare fino in fondo. Non solo metterebbe in bacheca un altro trofeo dopo la Supercoppa Italiana della scorsa stagione, ma permetterebbe anche di qualificarsi direttamente in Champions League. Se malauguratamente il Milan dovesse fallire in campionato arrivando fuori dalla prime quattro, potrebbe rientrare nella massima competizione europea provando a vincere l’Europa League e regalando all’Italia 8 squadre in Europa. In quel caso 5 andrebbero in Champions League e 3 in Europa League. Quindi i tifosi rossoneri hanno un motivo in più per seguirla.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: