Milan: Montella vara il 3-5-2, ecco chi giocherà contro l’Austria Vienna

Pubblicato il autore: Damiano Cancedda Segui


Austria Vienna –  Milan, è la sfida inaugurale del Girone D di Europa League. Il match è in programma stasera, alle 19, allo stadio Ernst Happel, simbolo del calcio austriaco.

La squadra guidata da Vincenzo Montella arriva alla sfida odierna dopo la batosta con la Lazio seguita a un inizio strabiliante con 6 vittorie in altrettante partite. Il 4 3 3 varato dal tecnico campano si è sgretolato sotto i colpi di Immobile, e della prima realtà realmente di spessore affrontata dai rossoneri, la Lazio, guidata dall’astro nascente Simone Inzaghi. Debacle che ha lasciato strascichi importanti in casa Milan, tanto da indurre il tecnico a decidere di cambiar modulo già dalla gara di stasera in Europa League contro gli austriaci. Ecco allora il 3 5 2, schema tanto caro a Montella, con Bonucci a guidare la linea difensiva in una situazione a lui più congeniale. Ma non è solo la difesa a registrare un profondo cambiamento. Vediamo i probabilissimi 11 che scenderanno in campo.

potrebbe interessarti ancheMilan-Atalanta: rossoneri per sfatare un tabù, gli orobici vogliono uscire dalla mini crisi. Le probabili formazioni

Austria Vienna – Milan, la difesa: gioca il colombiano Zapata

Il terzetto davanti a Donnarumma prevede presumibilmente l’inserimento di Zapata dal 1° minuto, a discapito di un Musacchio apparso in ritardo di condizione nelle ultime uscite. Da registrare anche Alessio Romagnoli, ormai completamente ristabilito e pronto a confermarsi colonna portante della difesa rossonera. A chiudere il cerchio capitan Leonardo Bonucci, leader di un reparto che, tornato a tre, potrebbe esaltarne le capacità come ai tempi della Juve. Una buona prova collettiva potrebbe essere decisiva per le sorti future del modulo.

Austria Vienna – Milan, il centrocampo: Kessiè ha un altra chance

Le defezioni di Conti e Rodriguez, costringono il tecnico di Pomigliano d’Arco a pescare dal mazzo dei senatori. Abate e Antonelli presiederanno le fasce, con quest’ultimo in vantaggio sul giovane Calabria visto in gran difficoltà contro la Lazio.  Biglia è in vantaggio su Locatelli nel ruolo di regista, coadiuvato presumibilmente da Kessiè e Calhanoglu nel ruolo di interni. L’ivoriano deve riscattarsi da alcune gare sottotono, mentre il turco deve di nuovo adattarsi in un ruolo in cui non ritiene di riuscire ad esprimere al meglio le sue qualità. Bonaventura e Montolivo pronti a subentrare.

potrebbe interessarti ancheSerie A Femminile, Milan a valanga all’esordio: sei gol a Bari per le rossonere

Austria Vienna – Milan, l’attacco: Andre Silva in coppia con Kalinic

Il reparto che subisce più cambiamenti è l’attacco. Sarà la prima volta insieme di Kalinic e Andrè Silva, i due acquisti milionari del Milan, finora tenuti alle spalle del giovane Cutrone. Il baby bomber dopo tante gare importanti ha mostrato tutti i limiti dei suoi anni e finirà in panchina. L’ex Fiorentina è ancora alla ricerca del primo gol ufficiale in rossonero, mentre il portoghese, pupillo di Cristiano Ronaldo, vuole continuare a fare ciò che aveva iniziato nei preliminari: segnare. Un duo inedito, più tenace che tecnico, privato del supporto di Suso, che partirà dalla panchina ma pronto ad entrare a gara in corso.

notizie sul temaMilan, Totti rivela: “Ho detto no ai rossoneri. Colpa di mia madre”Milan, Suma difende Montolivo:”Il giocatore più centrifugato degli ultimi anni”Milan, Higuain idolo dei tifosi e … dei compagni. Kessie lo esalta: “Che mentalità, avevamo bisogno di lui”
  •   
  •  
  •  
  •