Convocati Milan: in 20 per l’Austria Vienna. Montella senza Romagnoli e Suso

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui


Convocati Milan, Suso e Romagnoli out con l’Austria Vienna.
Vincenzo Montella ha diramato qualche minuto fa la lista dei giocatori convocati per Milan-Austria Vienna di Europa League. Il tecnico rossonero contro gli austriaci dovrà fare a meno di Suso e Romagnoli. Lo spagnolo sta riassorbendo la forte contusione subita contro il Napoli, mentre il difensore è fermo per l’influenza. Out anche Abate, che soffre per un dolore al tendine d’Achille. Ecco la lista completa dei 20 rossoneri per l’Austria Vienna,
PORTIERI:
A. Donnarumma, G. Donnarumma, Storari
DIFENSORI: Antonelli, Bonucci, Gomez, Musacchio, Rodriguez, Zapata. CENTROCAMPISTI: Biglia, Bonaventura, Borini, Calhanoglu, Gabbia, Kessie, Locatelli, Montolivo. ATTACCANTI: Cutrone, Kalinic, André Silva.

Convocati Milan, la probabile formazione rossonera. Giovedì sera a San Siro Montella dovrebbe scegliere il 3-5-2 con alcuni cambiamenti rispetto alla formazione scelta contro il Napoli sabato scorso. In difesa Zapata giocherà al posto di Musacchio, con Rodriguez che torna titolare al posto di Romagnoli al fianco di capitan Bonucci. Borini-Bonaventura saranno gli esterni, con Antonelli pronto a subentrare dalla panchina. In mezzo di fianco al recuperato Biglia ci dovrebbero essere Kessié e Calhanoglu. Il turco torna in campo dopo il turno di riposo contro il Napoli. Davanti la coppia giovane André Silva-Cutrone. Chance per il l’attaccante comasco, a secco da due mesi. Il portoghese cercherà di confermarsi bomber di coppa, avendo già realizzato sei reti in Europa League.

potrebbe interessarti ancheMilan, colpo di scena: l’aumento di capitale lo fa Elliott. Yonghong Li verso l’addio?

Convocati Milan, una vittoria per respirare

Convocati Milan, Montella vuole i tre punti. Una vittoria per pensare solo al campionato, questo l’obiettivo del Milan con l’Austria Vienna. Con i tre punti i rossoneri saranno qualificati matematicamente ai sedicesimi di Europa League. Vincere contro gli austriaci metterebbe anche al sicuro il primo posto, che da la possibilità di evitare nel prossimo turno le “retrocesse” della Champions League e le altre prime dei gironi di Europa League. Montella ha detto a chiare lettere alla vigilia di volere la vittoria, merce rara in questo periodo per i rossoneri.

potrebbe interessarti ancheThomas Ricketts, ecco il profilo del possibile nuovo socio del Milan

Oltre al campionato il Milan stenta anche in Europa League. Bonucci e compagni non vincono dallo scorso 28 settembre, all’ultimo respiro contro il Rijeka. Poi due scialbi pareggi con l’Aek Atene, a conferma delle difficoltà di questo periodo dei rossoneri. All’andata, a Vienna, il Milan ha giocato una delle migliori partite stagionali vincendo per 5-2. Da parte loro gli austriaci sono in grande difficoltà. Nell’ultimo turno di campionato hanno perso in casa per 3-2 contro l’Admira. Sconfitta che li ha fatto precipitare a meno 15 dalla vetta del campionato austriaco. L‘Austria Vienna deve tentare l’impresa a San Siro, altrimenti saluterà in anticipo l’avventura europea.

notizie sul temaVan Basten che stoccata alla Juventus: “Come il mio Milan ? Noi dominavano in Europa e nel Mondo”Milan, Musacchio richiesto dall’Udinese. Possibile prestito per il difensore rossoneroMILAN, ITALY - NOVEMBER 23: AC Milan Sportif Director Massimo Mirabelli looks on before the UEFA Europa League group D match between AC Milan and Austria Wien at Stadio Giuseppe Meazza on November 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)Mercato Milan, l’Inter ci prova per Suso. Mirabelli: “Dateci Perisic, Brozovic e Icardi”
  •   
  •  
  •  
  •