Europa League, i risultati delle tre italiane

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


C’era attesa per questo turno di Europa League che vedeva le tre italiane, Lazio Milan e Atalanta, impegnate in questa competizione che a breve si apprestera’ ad “accogliere” le eliminate dei gironi di Champions e che vedrà quindi inevitabilmente alzarsi il livello e di conseguenza anche la difficolta’ di vittoria finale.
Tre squadre, le italiane, che si presentavano a questo impegno con situazioni diverse . La Lazio, squadra che ha sorpreso positivamente in questa prima parte di stagione affrontava l’impegno di questa sera con l’entusiasmo di chi sa quanto bene stia facendo, l’Atalanta, vicina all’impresa di qualificarsi alla fase successiva addirittura con due turni di anticipo, il Milan, squadra che in campionato sta stentando e che quindi nell’Europa League vede un’ancora di salvezza. Vediamo come sono andate le partite delle nostre squadre.
Partiamo dalla Lazio di Inzaghi che incontrava il Nizza di Balotelli, squadra gia’ battuta in Francia due settimane fa con il risultato di 3-1. Hanno vinto i biancocelesti per 1-0 con un autogol nei minuti di recupero di Le Marchand. E’ proprio vero che quando i risultati nel complesso sono molto positivi vittorie che arrivano come quelle di questa sera fanno credere che sia davvero un anno nato sotto la stella giusta. La vittoria di questa sera significa per gli uomini di Inzaghi primato del gruppo a punteggio pieno e passaggio del girone. La situazione del gruppo K vede come dicevamo Lazio prima a 12 punti, Nizza secondo a 6, Zulte Waregem vittorioso in trasferta contro il Vitesse per 2-0 terzo a 4 punti, Vitesse ultimo a un punto. 
L’Atalanta raccoglie in trasferta un pareggio contro l’Apollon Limassol , sfortunati gli uomini di Gasperini che dopo il vantaggio con Ilicic su rigore sono stati raggiunti al 90′ da Zelaya. Sfuma in questo modo proprio all’ultimo la qualificazione per i nerazzurri, vediamo la situazione di classifica del girone E, Atalanta e Lione, vittorioso per 3-0 contro l’Everton, prime appaiate a 8 punti, Apollon Limassol a 3, Everton chiude a 1 punto. Comunque l’Atalanta e’ a un passo da questa importante qualificazione che sarebbe il giusto premio per quanto di buono i ragazzi di Gasperini stanno facendo vedere dall’anno scorso.
Passiamo al capitolo Milan,  ci si aspettava una partita brillante dei rossoneri che potesse dare entusiasmo a tutto l’ambiente, partita non semplice in trasferta contro l’AEK Atene. Finisce 0-0 il match , risultato identico a quello di San Siro di due settimane fa, non decolla quindi il Milan neppure questa sera. Diamo un’occhiata alla situazione del gruppo D che vede il Milan primo a 8 punti, AEK Atene a 6, Austria Vienna vittorioso contro il Riieka per 4-1 terzo a 4 punti, Riieka chiude il girone a 3 punti. 
Situazione di classifica quindi comunque positiva per il Milan che riesce a frenare l’AEK e mantiene il primato, certo il lavoro da fare e’ ancora molto anche se in termini di passaggio del girone non dovrebbero esserci problemi. E’ una fase della stagione nella quale forse al Milan non conviene guardare troppo avanti, più importante ragionare partita dopo partita e godersi comunque quanto di positivo la situazione possa offrire, in questo caso non essere uscito sconfitto dalla trasferta di Atene.

  •   
  •  
  •  
  •