Lega Pro Girone B: tris alla Reggiana, il Venezia di Inzaghi vola e ora il pericolo Parma

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
lega pro

Lega Pro Girone B, vola il Venezia di Inzaghi

Lega Pro Girone B, dopo tre settimane di sosta è ripartito il campionato di Lega Pro, nel weekend appena trascorso si è giocato la terza giornata di ritorno. In vetta alla graduatoria c’è sempre il Venezia di Pippo Inzaghi, che ha cominciato l’anno nuovo così come aveva finito l’anno vecchio, vincendo. I lagunari si sono imposti per 3-0 sul non facile campo della Reggiana, emiliani in crisi con un solo punto conquistato nelle ultime quattro partite. Il Venezia ha dominato il match, confermando la sua forza in difesa, la migliore del campionato. Di Soligo nel primo tempo e di Moreo e Fabris nella ripresa le reti hanno consegnato i tre punti a Inzaghi che quindi si prepara al meglio al big match contro il Parma di domenica prossima. I ducali battono 1-0 il Santarcangelo, infilando la quarta vittoria consecutiva, la cura D’Aversa funziona eccome. Di Evacuo, al 74′, il gol decisivo del match, una rete che forse allontana le voci di addio del bomber, corteggiato dall’Avellino. Il Parma dunque si issa al secondo posto a meno tre dal Venezia, domenica prossima al Penzo ci sarà da divertirsi. Seconda piazza persa invece dal Padova, sconfitto 1-0 sul campo di un Forlì in netta ripresa, veneti che scivolano a meno sei dal vertice. Non ha giocato invece il Pordenone, visto la drammatica situazione climatica a Teramo ha ovviamente impedito il regolare svolgersi del match. Sempre per le avverse condizioni climatiche sono state rinviate anche Gubbio-Lumezzane e Maceratese-Modena. In chiave playoff prezioso successo del Bassano che batte 1-0 l’Ancona e mette nel mirino Reggiana e Padova.

Lega Pro Girone B, è già febbre per Venezia-Parma

Venezia-Parma sarà il match più atteso del prossimo turno del girone B della Lega Pro, prima contro seconda, due corazzate costruite per vincere, subito. All’andata si imposero i ragazzi di Inzaghi per 2-1, con una clamorosa rimonta nel finale dei lagunari che cominciò a far vacillare la panchina di Apolloni. Le due squadre vivono ambedue un’ottimo momento di forma, con i ducali che si sono molto giovati dell’arrivo di D’Aversa in panchina. Vincendo il Parma aggancerebbe la testa della classifica, coronando una rimonta partita a fine novembre. Non sarà facile perché il Venezia ha perso soltanto una volta in casa fino ad ora e vorrà mantenere anche il vantaggio negli scontri diretti. Di questo scontro diretto potrebbe avvantaggiarsi il Pordenone che nel prossimo turno di campionato ospiterà il pericolante Mantova. I friulani non hanno giocato nel weekend per le avverse condizioni climatiche che imperversavano su Teramo. Il Pordenone è a meno quattro dalla capolista Venezia, con una partita in meno, quindi vincendo con il Mantova rosicchierebbe punti con qualsiasi risultato che verrà fuori dal match del Penzo. L’impressione che il discorso per la vittoria finale del girone B della Lega Pro è ristretta a queste tre squadre, Padova e Reggiana sembrano avere una marcia in meno rispetto al trio di testa. Con 17 giornate ancora da disputare tutto è ancora in discussione, ma è chiaro che Venezia-Parma di domenica prossima dirà molto sulla lotta al vertice del girone B della Lega Pro.

  •   
  •  
  •  
  •