Livorno-Lucchese rimandata per maltempo, 8 morti

Pubblicato il autore: Al Rey
Livorno-Lucchese rimandata: città devastata dal maltempo, 8 morti

Foto pubblica tratta da Il Tirreno

Livorno-Lucchese in programma stasera alle 20:30 allo stadio Armando Picchi di Livorno è stata rimandata a causa del nubifragio che stanotte ha devastato la città

Livorno-Lucchese, gara valida per la terza giornata del campionato di serie C girone A si sarebbe dovuta giocare domenica 10 settembre 2017 alle ore 20:30 allo stadio Armando Picchi, ma il sindaco labronico Filippo Nogarin ha chiesto ed ottenuto il rinvio. La gara verrà posticipata a data da destinarsi, per il momento a Livorno si contano i danni del nubifragio che ha causato anche sei vittime e due dispersi. Il derby era molto sentito, ma a causa delle condizioni meteo è stato rinviato, come molte altre partite in programma tra oggi pomeriggio e stasera.

Livorno-Lucchese, derby posticipato per stadio inagibile

Lo stadio Armando Picchi è inagibile, la strada per arrivarci è completamente invasa dal fango, così come molte altre zone della città che sono state chiuse dai vigili del fuoco per permettere lo sgombero di acqua e detriti. Il derby Livorno-Lucchese verrà giocato non appena si sarà ripristinata la normalità a Livorno e non è una cosa semplice, perché la situazione è drammatica e continua a piovere. I danni sono ingentissimi, le strade allagate a causa della pioggia e dei corsi d’acqua straripati rendono le manovre di messa in sicurezza molto difficili e la circolazione è praticamente bloccata. Livorno e Lucchese nelle prime due partite di campionato hanno totalizzato entrambe due punti ed hanno ambizioni elevate, in particolare gli amaranto che puntano a ritornare in serie B. Insieme ad Alessandria e Pisa, il Livorno è una delle candidate alla promozione nella serie cadetta e contro la Lucchese avrebbe avuto bisogno dei tre punti. Il derby toscano è solamente rimandato, nella speranza che in città ritorni quanto prima la normalità.

Nubifragio a Livorno, 6 morti e 2 dispersi

La partita Livorno-Lucchese in questo momento è l’ultimo dei problemi che ci sono a Livorno, il sindaco ne ha chiesto e ottenuto l’annullamento perché la situazione è grave, i morti accertati per il momento sono sei e i dispersi due, ma la situazione è in evoluzione, perché ci sono persone che ancora non rispondono all’appello. Nella notte tra sabato e domenica sono piovuti 170 mm di acqua in poco tempo e quattro persone che vivevano in un seminterrato in via Nazario Sauro sono morte subito; si tratta di una famiglia formata da mamma, papà, nonno e un bambino di due anni. Si è salvata solamente una bambina che il nonno è riuscito a trascinare fuori dal fango, poi è rientrato in casa per cercare di salvare anche l’altro nipote ma sono morti entrambi. Si conta un altro morto in un incidente stradale e tutta la zona di Montenero è stata travolta da fango e detriti. Incalcolabili i danni alle automobili, alle abitazioni e alle cantine, stamattina erano molti i carri attrezzi che rimuovevano le vetture accatastate in mezzo all’acqua e i vigili del fuoco che ripulivano la città sommersa da fango, alberi e detriti di ogni genere. Anche nella zona di Pisa, che oggi pomeriggio è in trasferta a Monza, ci sono stati allagamenti e danni, tutti i sottopassi sono stati bloccati dalle auto rimaste prigioniere dell’acqua, con le persone sui tetti che gridavano aiuto. Una nottata infernale, ma non finisce qui, l’allerta meteo in Liguria è rossa e nella zona di Pisa e Livorno arancione.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: