Serie C: Classifica media-spettatori dei tre gironi

Pubblicato il autore: Omar Bonelli

Risultati immagini per serie c


Dopo 3 giornate della nuova serie C ecco i dati sulla media spettatori di tutte le squadre dei tre gironi. Ad onor del vero, ci sono alcune squadre, che non sono scese ancora in campo davanti al proprio pubblico e si tratta di Alessandria nel girone A, Teramo nel B e Juve Stabia e Siracusa nel C; purtroppo con i gironi da 19 e la sosta forzata per una squadra a girare, le squadre menzionate in precedenza hanno giocato solo 2 partite e in trasferta. A breve quindi con il passare delle giornate, questa speciale classifica sarà più attendibile.

Serie C: Classifica media-spettatori dopo 3 giornate:

GIRONE A
1° Pisa: 7.589 spettatori
2° Livorno: 4.512
3° Siena: 2.512
4° Lucchese: 2.264
5° Piacenza: 1.733
6° Monza: 1.692
7° Arezzo: 1.674
8° Carrarese: 1.600
9° Olbia: 1.569
10° Prato: 1.259
11° Pistoiese: 1.070
12° Viterbese: 899
13° Cuneo: 750
14° Giana Erminio: 615
15° Pontedera: 543
16° Pro Piacenza: 518
17° Arzachena: 284
18° Gavorrano: 252

Nel girone A protagoniste le squadre toscane, con Pisa e Livorno che la fanno da padrone. Le due squadre, rivali storiche, non avranno difficoltà a comandare questa particolare classifica, terzo incomodo il Siena finora altra piazza che fino a pochi anni fa calcava i campi di serie A e B. Da segnalare che l’Alessandria quando tornerà al Moccagatta registrerà un ottimo pubblico e potrebbe stare tra le prime tre.
Ai piedi del podio la Lucchese, poi a seguire il Piacenza e il Monza, poi tutte le altre con Arzachena e Gavorrano due neopromosse che chiudono la classifica, a parziale scusante dei sardi e dei grossetani, il fatto che entrambe le squadre giocheranno le partite interne di campionato, in campo neutro rispettivamente a Olbia e Grosseto.

GIRONE B
1° Vicenza: 6.537 spettatori
2° Reggiana: 6.217
3° Triestina: 5.005
4° Sambenedettese: 4.050
5° Padova: 3.967
6° Fermana: 3.283
7° Pordenone: 1.500
8° Ravenna: 1.333
9° Fano: 1.228
10° Albinoleffe: 1.162
11° Gubbio: 1.051
12° Bassano: 900
13° Feralpisalò: 804
14° Mestre: 550
15° Sudtirol: 550
16° Renate: 420
17° Santarcangelo: 419
18° Modena: 355

Nel girone B il Vicenza si trova per ora al comando ma di misura sulla Reggiana, terza la neopromossa Triestina, altra piazza storica tornata tra i professionisti e che dispone di un impianto il Nereo Rocco bellissimo e grandissimo.
Quarto un altro pubblico importante quello della Sambenedettese, quinto quello del Padova e sesta un’altra matricola la Fermana, poi tutte le altre. Sorprende negativamente il Modena, dove però non potrebbe andare diversamente, visto che la squadra di Capuano oltre alle risapute difficoltà societarie, ha giocato anche a Forlì, visto l’impossibilità di giocare al Braglia.

GIRONE C
1° Catania: 8.981 spettatori
2° Lecce: 8.937
3° Catanzaro: 6.000
4° Trapani: 4.309
5° Reggina: 3.935
6° Sicula Leonzio: 2.521
7° Casertana: 2.250
8° Cosenza: 2.207
9° Monopoli: 1.875
10° Fidelis Andria: 1.766
11° Matera: 1.750
12° Francavilla: 1.400
13° Paganese: 1.050
14° Bisceglie: 1.014
15° Rende: 1.000
16° Akragas: 700
17° Fondi: 152

Nel girone C il Catania di Lucarelli si trova momentaneamente al comando sul Lecce (che la scorsa stagione si piazzò al primo posto a fine campionato), eccezionale il dato del Massimino di sabato scorso, quando ben 9.583 persone hanno assistito alla gara tra gli etnei e i salentini, molto bene anche il Catanzaro con 6.000 presenze di media, che sta andando alla grande, con un forte incremento rispetto all’anno scorso.
Ottima anche la risposta del pubblico di Trapani, nonostante la cocente retrocessione, quinta la Reggina, sesta l’ottima Sicula Leonzio.
Deludono fino ad ora Cosenza e Matera, in calo rispetto alla passata stagione, fanalino di coda il Fondi, che detiene finora anche la maglia nera di pubblico più basso di tutta la serie C

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •