L’Alessandria batte anche il Prato. Continua la striscia positiva dei grigi

Pubblicato il autore: Claudia Cella Segui


Con i tre punti conquistati ieri all’Ettore Mannucci di Pontedera, battendo il Prato per 3-2, l’Alessandria si porta a quota 38 punti in classifica. Dopo un inizio di campionato disastroso, i grigi sembrano dunque aver ritrovato un equilibrio e un’identità che consentono loro di tornare a sognare. Esonerato mister Stellini, a seguito della sconfitta casalinga contro la Viterbese, i grigi, guidati da Michele Marcolini, hanno iniziato una striscia di risultati positivi, conquistando ben 26 punti in 12 giornate e dimostrando, finalmente, quelle che sono le potenzialità di una rosa come la loro.

potrebbe interessarti ancheSerie C Girone A, pareggiano Entella e Piacenza. Il Pisa stacca l’Arezzo, bene Juventus U23

Soltanto 12 punti invece quelli ottenuti nei primi 15 incontri: un periodo di difficoltà che non accennava a fermarsi, caratterizzato da una serie di sconfitte interne, alcune clamorose, come quella subita contro il Livorno per 3-0, o contro il Pisa per 2-0, numerosi pareggi esterni, e i k.o nelle trasferte di Lucca e Carrara. I tifosi si aspettavano senz’altro un inizio di stagione completamente diverso, specialmente per il modo in cui si era conclusa quella precedente. L’Alessandria di mister Piero Braglia aveva infatti stabilito record di punti nella prima parte di campionato (47) ed era l’unica squadra imbattuta nel girone di andata. Il vantaggio accumulato sulla Cremonese era netto, tuttavia, nel girone di ritorno, i grigi iniziarono a subire gli effetti di un calo fisico e mentale che rallentò la corsa verso la promozione diretta. La Cremonese riuscì clamorosamente a strappare loro il primo posto e si instaurò un vero e proprio duello per la conquista del vertice nelle ultime giornate di campionato. L’esonero di Braglia e l’arrivo in panchina di Bepi Pillon riuscirono solo in parte a risollevare l’Alessandria, che terminò la stagione con gli stessi punti della Cremonese, ma con lo scontro diretto a favore di quest’ultima. Fu quindi la squadra di Tesser a salire in Serie B, mentre i grigi, per continuare a coltivare il sogno promozione, furono “condannati” a disputare i playoff. Pillon trascinò la sua squadra verso la finale contro il Parma, che terminò con la vittoria dei gialloblù e la fine di un sogno che, per l’Alessandria, pochi mesi prima sembrava già una realtà consolidata.

potrebbe interessarti ancheAlessandria-Pistoiese 1-0 (Video Gol Serie C): un acuto di De Luca decide la sfida. Grigi a ridosso della zona play-off

L’attuale stagione poteva rappresentare una possibilità di rivalsa per la società piemontese, il cui mercato estivo e le cui dichiarazioni a inizio campionato lasciavano chiaramente pensare che i grigi avrebbero combattuto per il primo posto insieme a Livorno e Pisa. Così non è stato, perché anche quest’anno qualcosa non è andato per il verso giusto, con la differenza però che, rispetto alla scorsa stagione, l’Alessandria ha adesso tutte le carte in mano per “rincorrere” le posizioni che le competono. Dopo un campionato vissuto al vertice nel corso di tutta la sua prima parte, per poi sprofondare nella seconda, questa volta i grigi hanno dovuto prima toccare il fondo per potere rialzarsi, più forti di prima, e tornare a puntare alla vetta. Il primo posto rimane comunque un traguardo irraggiungibile, ma la sensazione è che la squadra di Marcolini continuerà a far sognare fino al termine del campionato, perché ormai non ha più nulla da perdere, ma tutto da conquistare.

notizie sul temaPro Vercelli-Alessandria 9-8 dcr (Video Gol Eleven Sports): derby emozionante al Piola, biancocrociati agli ottaviAlessandria-Piacenza 0-2 (Video Gol Serie C): gli emiliani tornano al successo, crisi per i grigiPro Vercelli-Alessandria 1-1( Video Gol Highlights): Morra risponde a Santini, al Piola finisce in parità
  •   
  •  
  •  
  •