Serie C: nel girone A dominano i “vecchi” bomber

Pubblicato il autore: Claudia Cella Segui


Hanno passato i 35 ma non hanno perso la fame di gol, vedono la porta sempre e comunque e si trovano ai vertici della classifica marcatori del girone A: Francesco Tavano, Salvatore Bruno e Davide Moscardelli si confermano bomber di razza anche in serie C. Rispettivamente di anni 39 (i primi due) e 38, gli attuali leader dell’attacco di Carrarese, Giana Erminio ed Arezzo hanno un passato calcistico di tutto rispetto alle spalle, un passato fatto di numerose presenze in Serie B e Serie A e altrettanti gol realizzati, a dimostrazione della loro cattiveria agonistica in area di rigore.

Uno di loro è addirittura il miglior marcatore di sempre di un importante club toscano. Si tratta di Francesco “Ciccio” Tavano, attuale capocannoniere del girone A, andato a segno 13 volte in questa stagione di serie C con la maglia della Carrarese. Sotto le Alpi Apuane Tavano ha ritrovato Silvio Baldini, suo allenatore a Empoli ormai 15 anni fa, che continua a farlo giocare esterno nel suo 4-2-3-1, come a inizio carriera dell’attaccante. La Toscana sembra essere la terra delle grandi opportunità per la punta casertana: è rimasto infatti particolarmente legato alla società e alla città di Empoli, con cui ha condiviso i momenti migliori della sua carriera, totalizzando 120 reti tra l’esperienza degli anni 2001-2006 e quella successiva, tra il 2011 e il 2015. A Carrara invece, sempre in territorio toscano, sta vivendo una seconda giovinezza, dopo un paio di esperienze non del tutto positive ad Avellino e a Prato, complici anche una condizione fisica non ottimale. Baldini e la Carrarese la scorsa estate hanno comunque voluto scommettere su di lui. Scommessa azzeccata, perché Ciccio ha finalmente ritrovato il vizio del gol e scende in campo ogni domenica con lo spirito di un ragazzino.

potrebbe interessarti ancheInter – Empoli, o la scossa o la vita

Sta invece vivendo la terza stagione consecutiva con la maglia della Giana Erminio Salvatore Bruno, bomber napoletano che vanta 98 reti all’attivo in Serie B. Nella cittadina di Gorgonzola l’ex Modena, Sassuolo e Brescia non smette di stupire, con 27 gol realizzati nelle ultime due stagioni e 11 in quella in corso. Il segreto della serenità dell’attaccante? Probabilmente una società solida che, entrata a far parte dei professionisti da soli 4 anni, con mister Cesare Albè confermato la scorsa estate alla guida della squadra per la ventiquattresima stagione consecutiva, sta dimostrando di voler raggiungere obiettivi importanti nel campionato di Serie C.

potrebbe interessarti ancheSerie A: ancora una volta lotta salvezza decisa nell’ultima giornata

Altro club che continua a puntare su un “vecchio bomber” è l’Arezzo, che a gennaio ha blindato il capitano Davide Moscardelli, ritenendolo incedibile. La punta di origini romane terminerà quindi sicuramente la sua seconda stagione con la maglia amaranto. L’“antidivo con la barba” (soprannominato così dai social per la lunga barba che porta da anni, ormai sua caratteristica distintiva) ha raggiunto quota 11 reti, così come Bruno, che si aggiungono alle 16 realizzate lo scorso campionato. Dopo le esperienze in cadetteria con le maglie di Piacenza, Cesena, Rimini e Triestina e nella massima serie con Chievo e Bologna, anche “Moscagol”, come i suoi esperti coetanei, non ha intenzione di fermarsi, perché l’età, per certi bomber, non può e non deve rappresentare un ostacolo.

notizie sul temaSerie A, salvezza in 90 minuti: Genoa nei guai, rischia anche la FiorentinaEmpoli-Torino 4-1 (Video Gol Serie A): Show al Castellani. Toscani vicini alla salvezza, inutile il pari di FalqueEmpoli-Torino 19/05/2019, Sky Go e diretta tv
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: