Carrarese-Lucchese, il derby è gialloazzurro

Pubblicato il autore: Claudia Cella Segui


Volevano la vittoria a tutti i costi e il campo lo ha dimostrato. La Carrarese ha affrontato uno dei derby più sentiti dai tifosi gialloazzurri, quello contro la Lucchese, con l’intenzione di riscattare la rocambolesca sconfitta subita all’andata. In occasione di quella sfida, gli azzurri si erano portati sul 2-0 dopo soli venti minuti grazie alle reti di Andrei e Tavano, ma la squadra di Lopez riuscì a ribaltare il risultato, vincendo il match per 3-2, complice un totale blackout dei marmiferi nel secondo tempo. Il mercato di gennaio della Carrarese ha però trasformato la squadra, fornendo agli azzurri il tassello mancante, quello della solidità difensiva, perché troppi erano diventati ormai i punti persi per strada a causa di disattenzioni ed errori individuali, errori che non permettevano ai ragazzi di Baldini di esprimere a pieno il proprio potenziale. E’ quindi un’altra Carrarese quella che è scesa in campo ieri al “Dei Marmi” rispetto a quella del derby di andata, una Carrarese cinica, solida e sicura dei propri mezzi.

LA PARTITA

potrebbe interessarti ancheLIVE Reggina-Catania, diretta risultato in tempo reale: occasione per Strambelli

Primo tempo
Prima frazione di gioco piuttosto equilibrata: la Lucchese, priva di bomber Fanucchi, almeno tra gli undici titolari, riesce più volte a impensierire la retroguardia azzurra, arrivando a concludere a rete ma trovando la risposta pronta di Borra, sempre molto attento. La Carrarese si rende invece pericolosa con un destro di Coralli che, servito da Tavano, non inquadra lo specchio della porta da posizione favorevole. Sempre il “cobra” non riesce a sbloccare il risultato, non approfittando di un buon passaggio in verticale e facendosi respingere il tiro da Albertoni. Poco prima dello scadere del primo tempo la Lucchese ha l’occasione di portarsi in vantaggio quando, negli sviluppi di un’azione offensiva, la difesa della Carrarese salva sulla linea un gol praticamente fatto. Al 44′ i rossoneri rimangono in dieci per la doppia ammonizione di un ingenuo Tavanti, a causa del secondo fallo ai danni di Baraye. Squadre al riposo sullo 0-0.

Secondo tempo
Gli azzurri attaccano con intensità approfittando dell’inferiorità numerica della Lucchese. Grossa occasione per trovare il vantaggio al minuto 46′, quando Ricci colpisce di testa su cross di Tortori, ma il palo gli impedisce di segnare. Poche emozioni fino al minuto 66: Tentoni crossa per Tavano sulla sinistra, il capocannoniere azzurro colpisce al volo e trova un destro a giro su cui Albertoni non può intervenire. Gol da vedere e rivedere, ennesimo colpo da bomber di razza, un bomber che raggiunge così i 18 centri stagionali. Mister Lopez prova a giocarsi la carta Fanucchi, che, appena entrato, si rende subito pericoloso, colpendo di testa su calcio d’angolo, ma Borra blocca a terra senza problemi. Al 78′ arriva il raddoppio della Carrarese: chiude i conti il cobra Coralli che, da vero rapinatore d’area di rigore, è il più veloce di tutti ad arrivare su un cross rasoterra di Baraye. Occasione per la Lucchese al 92′ con Russu, che, trovatosi a tu per tu davanti a Borra, spedisce clamorosamente a lato.  Al termine dei 4 minuti di recupero il triplice fischio sancisce il risultato finale di 2-0.

potrebbe interessarti ancheLIVE Paganese-Casertana 2-2, termina il primo tempo: pareggio di Parigi nel finale

Gli azzurri continuano a battere il proprio record di imbattibilità, portandolo a ben nove giornate, un traguardo che può senz’altro far bene al morale della squadra di Baldini in vista delle prossime sfide contro Alessandria e Pisa, entrambe in trasferta, da disputarsi rispettivamente il prossimo martedì e sabato.

notizie sul temaCatanzaro-Sicula Leonzio streaming Eleven Sports e diretta TV Serie C, dove vedere il match oggi 24/03Reggina-Catania streaming Eleven Sports e diretta tv Serie C, oggi 24 marzo dalle 14.30Serie C, Catanzaro-Sicula Leonzio: obiettivo rialzare la testa. Le probabili formazioni
  •   
  •  
  •  
  •