Zidane, ultimatum del presidente Florentino Perez: in caso di sconfitta col PSG rischia l’esonero

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


I 16 punti dalla vetta in Liga non sono graditi dal presidente del Real Madrid Florentino Perez che starebbe pensando ad un clamoroso avvicendamento in panchina. Infatti sul banco degli imputati è salito proprio l’allenatore dei Blancos, Zinedine Zidane che nonostante abbia vinto tutti i trofei possibili nella scorsa stagione, fatta eccezione per la Copa del Re, rischia di essere esonerato. A nulla sono valsi i due trionfi consecutivi in Champions League e i due Mondiali per Club portati a Madrid. La situazione in Liga è parecchio deficitaria per il Real, che si trova al quarto posto in classifica dietro al Barcellona primo con 48 punti, ad Atletico Madrid ed alla sorpresa Valencia, squadra trascinata dalle meravigliose prestazioni fornite in questa prima parte di stagione da Simone Zaza.
Il Real Madrid, è reduce dalla sconfitta rimediata nel Clasico contro il Barcellona e dal pareggio opaco ottenuto contro il modesto Celta Vigo, e questi due ultimi risultati hanno fatto infuriare il presidente Perez.

In Champions League le Merengues hanno superato il girone eliminatorio arrivando seconde dietro al Tottenham, squadra che in casa ha battuto gli stessi madrileni 3-1 in una partita straordinaria dal punto di vista tecnico. Secondo quanto riportato dal Quotidiano Sport, Florentino Perez avrebbe lanciato una sorta di ultimatum nei confronti di Zidane, il quale potrebbe venire esonerato in caso di eliminazione agli ottavi di finale contro il Paris-Saint Germain. Non resta che attendere eventuali sviluppi sulla situazione che si è venuta a creare attorno alla figura di Zinedine Zidane ed alla società del Real Madrid.

  •   
  •  
  •  
  •