Seedorf-Deportivo La Coruna: è ufficiale. L’ex Milan riparte dalla Spagna

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Seedorf come Montella, l’ex rossonero riparte dalla Spagna. Secondo la stampa spagnola sarà l’ex numero dieci di Ajax, Real Madrid, Inter e Milan ad allenare il Deportivo La Coruna. I galiziani sono terz’ultimi in classifica e sono pronti al terzo cambio in panchina di questa tribolata stagione.  I biancoblu sono reduci dal pesantissimo 0-5 contro la Real Sociedad e sono sempre più in difficoltà in classifica. L’olandese è atteso oggi a La Coruña (il suo aereo atterrerà alle 15.30) per firmare il contratto col club galiziano, al momento terzultimo a 3 punti dalla salvezza, con 4 vittorie e 13 sconfitte nelle prime 22 giornate e la peggior difesa della Liga. Seedorf è ufficialmente, da questo pomeriggio, l’allenatore del Deportivo La Coruna. Lo ha reso noto lo stesso club galiziano. Con lui arriva al Deportivo anche Valerio Fiori, anche lui ex Milan, come preparatore dei portieri.

Il Depor domenica ha licenziato Cristobal Parralo dopo il 5-0 incassato venerdì sera contro la Real Sociedad. Parralo, tecnico della cantera che aveva ottenuto ottimi risultati con la seconda squadra del Depor, era stato chiamato in ottobre in sostituzione di Pepe Mel. Era all’esordio in Liga ed è durato 13 giornate. Seedorf nelle ultime ore ha scavalcato l’uruguaiano Lasarte, che ha vestito la maglia del La Coruna tra il 1989 e il 1992. Sarà l’occasione per ripartire per Seedorf. L’olandese ha allenato Milan e Shenzen, in Cina. Qualche settimana fa sembrava sul punto di diventare l’allenatore del Botafogo, in  Brasile, ma poi tutto è sfumato. Ora quindi lo aspetta la difficile missione di salvare il Deportivo La Coruna dalla retrocessione. Suerte Clarence.

potrebbe interessarti ancheFellaini-Milan, in Belgio danno per fatto l’affare. Mirabelli:”Non abbiamo chiuso”

Seedorf riparte dalla Spagna, sarà il trampolino di lancio giusto?

Torna in Spagna 18 anni dopo l’addio al Real Madrid. Seedorf infatti lasciò i blancos nel gennaio del 2000, per approdare all’Inter. Dopo due stagioni e mezzo in nerazzurro, più in panchina che in campo, attraversò il Naviglio per andare al Milan. Un decennio in rossonero che è stato costellato da grandi successi. Non così quando Seedorf è diventato allenatore dei rossoneri. Solo un semestre a Milanello. L’olandese arriva al posto di Allegri, nel gennaio 2014. Il Milan non c’entra l’Europa League, ma conclude il campionato in maniera dignitosa. Clarence, da buon olandese, vuole rivoluzionare tutto a Milanello. Berlusconi e Galliani, già in odore di vendita del club, però non assecondano questa voglia di cambiamento e preferiscono puntare su Pippo Inzaghi.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, Ciro Immobile il sogno per l’attacco

Seedorf viene accostato a diverse panchine, ma poi viene chiamato dallo Shenzen. In Cina l’olandese fallisce l’obiettivo della promozione nella massima serie cinese. Anche in Oriente la sua avventura dura poco. Alla fine del 2017 sembra essere sul punto di sedersi sulla panchina del Botafogo, ma poi l’occasione non si concretizza. Ora per il “professor” Clarence arriva la possibilità di allenare in un grande campionato come la Liga Spagnola. La missione di salvare il Deportivo La Coruna non è delle più semplici. Ma se dovesse riuscire nell’impresa allora magari per lui si potrebbero aprire le porte di qualche club più importante dei biancoblu galiziani. Grandissimo giocatore, persona eccellente, Seedorf cerca di trovare la sua dimensione anche da allenatore. Non è facile ripetersi in panchina senza il pallone tra i piedi, ma lui può riuscirci. D’altronde uno che ha vinto tre Champions League con tre maglie diverse può realizzare qualsiasi cosa nel mondo del calcio.

notizie sul temaCalhanoglu, niente Supercoppa Italiana: il turco sarà squalificato contro la JuventusBERGAMO, ITALY - MAY 13: AC Milan CEO Marco Fassone looks on before the Serie A match between Atalanta BC and AC Milan at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on May 13, 2017 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)Milan, Fassone: “Ci aspettavamo almeno il quarto posto”MILAN, ITALY - JANUARY 28: Patrick Cutrone of AC Milan celebrates after scoring the opening goal during the serie A match between AC Milan and SS Lazio at Stadio Giuseppe Meazza on January 28, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)Milan-Fiorentina 5-1: per i rossoneri una goleada che vale l’Europa League (Video Gol)
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: