Seedorf, primo punto con il Deportivo La Coruna. Diego Lopez ferma l’ex Milan

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Seedorf, primo punto nella Liga Spagnola. Al terzo tentativo arriva il primo mezzo sorriso per Clarence Seedorf. L’ex tecnico del Milan impatta per 0-0 contro l’Espanyol. I galiziani hanno dominato per lunghi tratti del match, ma non sono riusciti a segnare. Un grande Diego Lopez, altro ex Milan, e i pali hanno fermati gli attaccanti del Deportivo. Il portiere, classe ’82, ha sfoderato alcuni grandi interventi dimostrando di essere ancora un gatto. Diego Lopez ha giocato una stagione e mezzo nel Milan, ma ha lasciato un ottimo ricordo a Milanello. L’esplosione di Gigio Donnarumma lo ha costretto ad emigrare, ma il valore del giocatore e dell’uomo è indubbio. Un pareggio che non cambi più di tanto la situazione di classifica del Deportivo La Coruna. Gli uomini di Seedorf restano terzultimi, a meno due punti dalla salvezza.

A preoccupare i galiziani è soprattutto la carenza di gol e vittorie. Tre punti che mancano dal 2017. Nell’anno nuovo infatti il Deportivo non ha ancora vinto una partita. L’arrivo in panchina di Seedorf non ha ancora portato gli effetti sperati. Due sconfitte e un pareggi per l’olandese, che deve ancora gioire per un gol realizzato dalla sua nuova squadra. L’ex allenatore del Milan  non può più chiedere aiuto neanche al mercato, salvo qualche improbabile svincolato. Tipo Muntari. Una missione complicata quella di salvare il Deportivo La Coruna. Anche se per uno che ha vinto tre Champions League con tre squadre diverse nulla è impossibile. Senza scarpini però è molto più difficile incidere sul rendimento di una squadra. Seedorf se ne sta accorgendo. Eccome.

potrebbe interessarti ancheMilan, Suso verso il derby:”Ho rifiutato due volte l’Inter. Che intesa con Higuain”

Pari per Seedorf-Diego Lopez. Profumo di derby in Siviglia-Atletico Madrid

Seedorf non decolla, duello Montella-Simeone. Rivincita, questa la parola d’ordine in Siviglia-Atletico Madrid di domani. Gli andalusi hanno eliminato i Colchoneros nei quarti di finale di Coppa del Re e Simeone vorrà certamente vendicare questo torto subito. Entrambe le squadre sono reduci dall’impegno europeo. Montella non è riuscito a sfondare il muro del Manchester United eretto da Mourinho, mentre il Cholo ha sigillato la qualificazione agli ottavi di Europa League con l’1-0 ai danni del Copenhagen.

Due squadre per certi versi si assomigliano molto. Siviglia e Atletico Madrid hanno una forte vocazione europea, confermata dai successi in Europa League nelle passate stagioni. I Colchoneros hanno anche disputato due finali di Champions League, entrambe perse contro il Real Madrid. Ora però c’è da fare i conti con il campionato. L’Atletico è impegnato nella disperata rincorsa al Barcellona, mentre il Siviglia gioca per cercare un posto in Champions League. Complicata anche la missione di Montella, visto che il Real Madrid è tornato a macinare punti e il Valencia non sembra mostrare cali di rendimento. I due allenatori potevano sfidarsi nel derby milanese che si giocherà il 4 marzo. Si incroceranno domani nella Liga Spagnola. Forse è stato meglio così, per tutti.

potrebbe interessarti ancheMilan, Higuain:” Sono venuto al Milan per portarlo in alto. Derby? Possiamo battere l’Inter”

Le immagini di Deportivo-Espanyol:

notizie sul temaInter-Milan, per Steven Zhang ultimo derby prima di essere presidente?Serie A 9.a giornata: Piatek sfida la Juventus. Ventura torna in panchina, Longo al capolinea ?Milan, Kessie possibile partente: Psg e club cinesi sull’ivoriano
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: