L’Europa che piange: Bayern e Real Madrid, così non va

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

Luka Modric – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

L’autunno è appena iniziato ma in alcuni paesi è già gelo. Questi paesi sono la Spagna e la Germania: oltre ai risultati tutt’altro che esaltanti delle squadre rappresentanti le due nazioni in Champions ed Europa League, in campionato l’andamento di due squadre storiche come Bayern Monaco e Real Madrid è quasi da censura.

Casa Bayern Monaco – Niko Kovac, 47enne tra 15 giorni, è a rischio esonero. L’ex Francoforte dopo un’ottima partenza contraddistinta dalla vittoria della Supercoppa di Germania si è perso nelle ultime settimane e l’odierna sconfitta interna contro il Monchengladbach potrebbe far precipitare la situazione considerato il quinto posto che domani potrebbe diventare sesto in caso di successo del RB Lipsia contro il Norimberga, e la distanza dalla capolista Borussia Dortmund già a +4. La società non è contenta e molti giocatori sembrano già aver voltato le spalle al croato, tra questi James Rodriguez. Probabile che arrivi l’ultimatum, dopo la sosta da tre trasferte andrà raccolto il massimo: in ordine quelle contro Wolfsburg, AEK Atene e Mainz. Aggiungendo che Ancelotti lo scorso anno in Baviera venne esonerato con risultati migliori, il Bayern non partiva tanto male dalla stagione 2010-11 quando l’olandese Van Gaal ottenne sì due punti in più in Champions League ma ben cinque in meno in campionato, venne esonerato in Aprile.

potrebbe interessarti ancheMessi frattura al radio, out contro l’Inter in Champions. Stop di 3 settimane

Casa Real Madrid – I blancos cominciano a sentire l’effetto Ronaldo, ma al contrario. Dopo aver perso la Supercoppa Europea contro l’Atletico Madrid il tecnico Lopetegui era ben riuscito a riprendersi tra le altre con un rotondo 3-0 alla Roma in Champions. Gli ultimi risultati però sono stati deludenti: i campioni d’Europa non vincono e non segnano dal 22 Settembre, poi il pesante 0-3 in casa del Siviglia prima del pareggio nel derby, della sconfitta in Champions a Mosca contro il CSKA e infine dell’ancor più sorprendente capitombolo odierno contro l’Alaves al Mendizorrotza. Ma se in Baviera non erano più abituati a false partenze, a Madrid non benissimo avevano cominciato neppure Mourinho nel 2012-13 e Capello nel 2006-07. Quel che è certo però è che per trovare una partenza peggiore di queste bisogna andare al 2004-05 quando patron Perez a causa dei risultati negativi fu costretto a esonerare prima Camacho e in seguito Garcia Remon: furono appena 13 i punti tra Liga e Champions dopo le prime nove partite.

potrebbe interessarti ancheL’Inter pronta a giocarsi una carta sorprendente per arrivare a Modric

Gli scenari possibili

Le panchine di Lopetegui e Kovac sono due tra le più calde d’europa, così come lo è quella del Manchester United dove questo pomeriggio Josè Mourinho grazie al successo in rimonta sul Newcastle United ha salvato il posto almeno per qualche altra settimana. Il portoghese ex Inter è uno dei principali pensieri di Florentino Perez in caso di clamoroso esonero di colui che avrebbe dovuto condurre la Nazionale spagnola ai Mondiali in Russia; sullo sfondo attenzione però anche ad Antonio Conte candidato anche alla panchina del Manchester United qualora dovesse saltare lo Special One, Conte però che almeno al momento sembra indietro nelle preferenze dei dirigenti britannici rispetto a Zidane per il quale un ritorno in Spagna al Real è assolutamente da escludere quanto meno con tempistiche tanto rapide. Bayern su Conte in caso di esonero del croato Kovac? Solo un’idea, almeno per ora!

notizie sul temaVILLAREAL, SPAIN - JUNE 03: Julen Lopetegui, manager of Spain looks on prior to the International Friendly match between Spain and Switzerland at Estadio de La Ceramica on June 3, 2018 in Villareal, Spain. (Photo by Manuel Queimadelos Alonso/Getty Images)Liga, Real Madrid perde anche contro il Levante. Lopetegui ha i giorni contatiduring the Premier League match between Chelsea and Leicester City at Stamford Bridge on January 13, 2018 in London, England.Real Madrid, è Conte il dopo Lopetegui? Contatto tra gli spagnoli e l’ex Juventusduring the UEFA Champions League group B match between Celtic FC and Bayern Muenchen at Celtic Park on October 31, 2017 in Glasgow, United Kingdom.Vidal senza pace: i giudici tedeschi lo condannano per rissa
  •   
  •  
  •  
  •