Psg è crisi: Cavani non basta, sconfitta con il Guingamp. L’ombra di Mancini su Emery?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Un punto in tre partite di Ligue 1, il Psg è ufficialmente in crisi, dopo la sconfitta con il Guincamp Emery è sotto processo, c’è l’ombra di Mancini sul tecnico spagnolo.

psg

Psg, Emery già in bilico?

Il Psg non vince più, un punto nelle ultime tre partite di Ligue 1, seconda sconfitta consecutiva in trasferta, i campioni di Francia rischiano di scivolare a meno 7 dalla vetta, Emery è già in bilico? E’ un dicembre davvero nero per il Psg, i parigini sono stati sconfitti dalla rivelazione Guincamp per 2-1, inutile il gol del solito Cavani. Dopo quella con il Montpellier quella con il Guincamp è la seconda sconfitta di fila fuori casa, cadute inframezzate dal rocambolesco pareggio interno contro il Nizza. In caso di vittoria contro il Dijon Balotelli e compagni porterebbero a 7 i punti di vantaggio sul Psg, anche il Monaco di Falcao ha la possibilità di staccare i campioni di Francia ospitando il Lione. Gli sceicchi non sembrano, per il momento, mettere in discussione la posizione di Unai Emery, il mago spagnolo arrivato in Francia dopo i trionfo in Europa League con il Siviglia. Certo è che nell’ultimo mese il rendimento del Psg è stato davvero scadente, un punto in tre partite di Ligue 1 più il pareggio casalingo in Champions League contro il Ludogorets che è costato il primo posto nel girone. A tutto ciò si aggiunger un funesto sorteggio per gli ottavi, che opporrà il Psg al Barcellona di Messi, Suarez e Neymar il prossimo febbraio, Ai parigini non basta un Cavani super, il Matador segna a raffica, ma evidentemente i problemi sono da un’altra parte. In estate hanno destato perplessità le cessioni di Sirigu e David Luiz, che con l’addio di Ibrahimovic hanno un po’ indebolito il Psg. Gli arrivi di Ben Arfa e Krychowiak non sono bastati a coprire queste gravi perdite, non dimenticando che fino a gennaio 2016 il Psg poteva contare anche su Lavezzi. Urge quindi un ritorno sul mercato, a meno che Al Khelaifi non decida che non più Emery l’uomo giusto per il Parco dei Principi.

Crisi Psg, l’ombra di Mancini su Emery

In Francia. già da qualche settimana, si sono scatenati le voci su possibile allontanamento di Emery dalla panchina del Psg, visti i risultati negativi dell’ultimo periodo dei parigini. Come possibile sostituto dello spagnolo si parla di Roberto Mancini. figura che è sempre piaciuta ai dirigenti del Psg. Mancini è considerato un vincente, con l’esperienza internazionale giusta per rendere il Psg una grande anche in Europa, dopo i successi in patria degli ultimi anni. Per Emery saranno decisive le prossime partite, anche se dal Psg si sono affrettati a confermare la fiducia al tecnico spagnolo, ma si sa il mondo del calcio è volubile, se non si vince il primo che paga è sempre l’allenatore, in ogni angolo del globo terracqueo.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •