Ligue 1, Ranieri sorride con il Nantes. Crolla il Marsiglia di Garcia

Pubblicato il autore: Antonio Guarini
ranieri

Ligue 1, Ranieri va. E’ crisi per Garcia

Ligue 1, Ranieri vince ancora. Umori contrastanti per due ex allenatori della Roma nel campionato francese. Dopo un avvio stentato Claudio Ranieri sembra aver trovato la quadratura del cerchio al suo Nantes. I gialloverdi infatti hanno battuto per 1-0 in trasferta il Montpellier. Terzo risultato utile consecutivo per gli uomini di Ranieri, che salgono a quota 7 punti in classifica. L’inizio di campionato era stato piuttosto negativo per il Nantes che aveva collezionato due sconfitte consecutive. Poi due vittorie esterne con Troyes e appunto Montpellier e il pareggio interno contro il Lione. Risultati che quindi ora danno un’altra visione della classifica e che consentono a Ranieri di preparare con più serenità il prossimo match di campionato contro il Caen. In queste ultime tre partite il Nantes non ha subito gol, segno che Ranieri comincia a far vedere la sua mano da tecnico esperto. Il campionato francese è un torneo molto fisico, ma anche molto livellato. Tolte le corazzate Psg e Monaco, tutte è possibile come dimostra il terzo posto del Nizza dello scorso campionato.

Proprio il Nizza è stato protagonista della sorpresa di giornata. I rossoneri, guidati da un Balotelli in spolvero, hanno strapazzato il Monaco per 4-0. Supermario è stato autore di una doppietta che ha spianato la strada agli uomini di Favre. Prima sconfitta in campionato per i campioni di Francia. Nel Monaco c’è stato l’esordio dell’ex Inter Stevan Jovetic, mentre è rimasto in panchina Keita. Il senegalese ex Lazio è stato risparmiato in vista del debutto dei monegaschi in Champions League contro i tedeschi del Lipsia.

Ligue 1, Ranieri va. Che crollo per Rudi Garcia

Per un Ranieri che vince c’è un Rudi Garcia che crolla. L’ex tecnico della Roma, ora al Marsiglia, ha subito una brutta sconfitta interna contro il Rennes. Secondo stop consecutivo per il Marsiglia, dopo l’umiliante 1-6 subito due settimane fa dal Monaco. 9 gol subiti in due partite sono decisamente troppi per una squadra che è partita con grandi ambizioni. L‘1-3 contro il Rennes racconta di una partita senza storia con gli ospiti sul doppio vantaggio già dopo 10 minuti del primo tempo. Al 70′ è arrivato il terzo gol a firma di Gagnon. Nel finale prima la rete della bandiera del Marsiglia con Sanson, nel recupero gli ospiti hanno sprecato anche il rigore dell’1-4. Un punto nelle ultime tre partite e già 8 punti di distacco dalla capolista Psg. Non proprio un buon bilancio quello di Garcia in questo inizio di stagione. Il Marsiglia ha come obiettivo il raggiungimento di un piazzamento europeo, ma giocando così sarà difficile riuscirci.

Eppure l’organico a disposizione di Garcia è di buona qualità ottima in alcuni elementi. In difesa c’è l’ex juventino Evra, con Rami-Abdennour coppia centrale. In avanti ci sono Thauvin e Payet, talenti cercati in estate da mezza Europa. Tocca al buon Rudi cercare di trovare il bandolo della matassa, altrimenti dovrà misurarsi con la pazienza della nuova proprietà canadese. Visto i precedenti con Pallotta alla Roma il feeling con i nordamericani è tutto da conquistare per l’ex romanista.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •