Mondiali 2018: Argentina e Cile in difficoltà, la Siria agli spareggi. La Cina di Lippi è fuori

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui

Qualificazioni Mondiali Europa
Le Qualificazioni ai Mondiali 2018 in Russia stanno per terminare e i primi responsi non tardano ad arrivare. Clamorose sorprese in Europa, in Asia e in Sud America.

Qualificazioni Mondiali 2018, gironi Europa

Dopo la disfatta del Bernabeu, l’Italia batte con un misero 1-0 Israele. Le difficoltà viste in terra spagnola si sono ripresentate anche ieri sera a Reggio Emilia contro una compagine tutt’altro che impegnativa. Agli azzurri restano due partite (contro Macedonia il 6 Ottobre e contro l’Albania il 9 Ottobre) per vincere il girone ed evitare il fastidioso spareggio.

Nel girone D la Serbia, grazie ad un gol di Kolarov, batte l’Irlanda che si vede scavalcare in classifica dal Galles. La Serbia ipoteca il primato e la qualificazione, lasciando alle due squadre britanniche la battaglia per lo spareggio. Le due squadre si daranno battaglia fino all’ultima giornata per un fantastico testa a testa.

Nel girone I c’è  tanta confusione e tutti sono ancora in gara per Russia 2018.  Le vittorie di Turchia e Islanda contro Croazia e Ucraina capovolgono la classifica e prospettano un finale al cardiopalma. Due giornate dalla fine e quattro squadre in due punti, fuori dai giochi il Kosovo e la Finlandia.

Mondiali 2018, gironi Asia

Nel continente asiatico è andata in scena l’ultima giornata del terzo turno di qualificazione.
Nel gruppo A la Siria continua a sognare, il 2-2 strappato in casa dell’Iran capolista vuol dire terzo posto in classifica e playoff contro la terza del girone B. Nel caso dovesse vincere anche il prossimo match, affronterà lo spareggio internazionale per approdare in Russia.
Qualificata matematicamente la Corea del Sud grazie al secondo posto nel girone A. Pessime notizie per la Cina di Lippi, nonostante il 2-1 rifilato al Qatar fanalino di coda, la nazionale allenata dall’ex CT dell’Italia chiude penultima e abbandona il sogno dei mondiali 2018.

Mondiali 2018, girone Sud America

Crisi Argentina. Al monumentale succede l’incredibile, l’albiceleste pareggia 1-1 contro il Venezuela ultimo in classifica. Il tridente Icardi-Dybala-Messi non accende mai la luce e la nazionale argentina complica il suo cammino verso i mondiali 2018. L’Argentina passa anche in svantaggio ed è  poi costretta ad un rimonta senza idee e senza gioco. Icardi propizia l’autorete di Feltscher ma poi il gol vittoria non arriva e rimane inchiodata sull’1-1. In queste condizioni, L’Argentina affronterebbe lo spareggio contro la Nuova Zelanda, un’avversario molto abbordabile ma anche il Venezuela era abbordabile.

Oltre ad Argentina-Venezuela, nella notte si è  giocata Paraguay-Uruguay finita 1-2 con gol di Valverde e autorete Gomez per l’Uruguay e gol di Romero per i padroni di casa.  Colombia-Brasile 1-1. Al gol di rimbalzo di William risponde il tuffo di Falcao. Un punto che fa comodo alla Colombia con i verdeoro quasi certi della qualificazione. Bolivia-Cile 1-0. Dopo 17 anni la Bolivia batte il Cile grazie al gol di Arce. I cileni, come L’Argentina, complicano il loro cammino per la Russia. Ecuador-Perú 1-2. I peruviani s’impongono in casa dell’Ecuador e tengono vive le speranze di qualificazione. I peruviani mancano da un Mondiale dall’edizione 1986.
La classifica del girone sudamericano recita: Brasile 37, Uruguay 27, Colombia 26, Perú e Argentina 24, Cile 23, Paraguay 21, Ecuador 20, Bolivia 13 e Venezuela 8.

 

  •   
  •  
  •  
  •