Pier Silvio Berlusconi:”Voglio Totti per i Mondiali in chiaro”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Pier Silvio Berlusconi

Pier Silvio Berlusconi felice, i Mondiali un affare per Mediaset? Un cambio epocale, i prossimi campionati mondiali di calcio, oltre alla mancanza dell’Italia, saranno una novità per tutti telespettatori italiani. Per la prima volta non sarà la Rai a trasmettere le partite del mondiale russo, bensì Mediaset. La tv del biscione si è infatti aggiudicata i diritti in chiaro delle 64 partite della rassegna iridata che si giocherà il prossimo giugno in Russia. Un successo per la famiglia Berlusconi, ma al contempo un azzardo. L‘Italia non ci sarà, quindi difficile ipotizzare share da capogiro senza gli azzurri. Mediaset punta sulla voglia di calcio degli italiani, che non si placa mai neanche d’estate. Anzi in quel periodo non ci sono altri eventi sportivi e i veri appassionati seguiranno lo stesso i Mondiali. Una scelta coraggiosa, così com’è stata per la Champions League. La trasmissione della coppa europea più prestigiosa non ha avuto i risultati sperati. Anche perché senza le milanesi è difficile raggiungere numeri soddisfacenti. “Adesso mi piacerebbe tantissimo coinvolgere Totti nel progetto“, ha detto l’amministratore delegato di Mediaset Pier Silvio Berlusconi. Che aggiunge: “L’operazione per noi è destinata a creare margine: i ricavi supereranno i costi”.

In questi anni la sola Juventus ha mantenuto alta l’attenzione sulla Champions League. Due finali giocate dai bianconeri teletrasmesse da Mediaset, con ascolti record. Per quanto riguarda il Mondiale il discorso è diverso. E’ tutto concentrato in un mese. Magari la prima fase potrà essere seguita più distrattamente. Dagli ottavi in poi l’attenzione salirà. Molto dipenderà dall’andamento delle grandi nazionali. Dal Brasile alla Germania, dalla Spagna all’Inghilterra fino all’Argentina, ogni appassionato di calcio italiano troverà la squadra per cui fare il tifo. Senza l’Italia non resta che affidare le proprie emozioni mondiali ad altri colori, purtroppo.

Pier Silvio Berlusconi esulta, Mediaset è pronta alla grande sfida

Dopo la Champions League Mediaset è pronta ad affrontare la grande sfida dei Mondali 2018 in tv. Tre canali, più la piattaforma Mediaset Premium e un sito tra i più cliccati d’Italia. I mezzi non mancano certo alla tv del biscione per offrire agli italiani un menù ricchissimo. Una sfida fortemente voluta da Pier Silvio Berlusconi e una prova per collaudare una macchina in previsione di future opportunità. L’assenza dell’Italia ha certamente fatto perdere un po’ di interesse al mondiale. Ma il calcio in Italia è un prodotto televisivo di primissima qualità.

Come detto all’inizio potrebbe esserci un po ‘di freddezza. Ma il campionato del mondo di calcio resta sempre un evento di interesse planetario, anche senza l’Italia, Che poi nelle ultime due rassegne iridate gli azzurri sono andate fuori al girone. Ma le partite a eliminazione diretta sono state seguite con tantissimo interesse, anche per seguire giocatori che oggi difficilmente vediamo nel nostro campionato. Negli anni ’90 i migliori giocatori del mondo erano in serie A, quindi avevamo anche una sorta di snobismo verso il calcio internazionale. Oggi non è più così. Messi, Ronaldo, Suarez, Cavani, Griezmann, Lewandowski, Mbappè, Neymar e tanti altri possiamo vederli solo in campo internazionale. A malincuore ma il Mondiale lo vedremo tutti. Forse Mediaset ha fatto un azzardo, ma gli italiani senza calcio non possono stare. Neanche sotto il sole delle spiagge in estate.

  •   
  •  
  •  
  •