Gruppo G Mondiali Russia 2018: risultati e classifica finale

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Romelu Lukaku – Foto Getty Images© scelta da SuperNews


Gruppo G Mondiali Russia 2018
: il raggruppamento è composto da Belgio, Inghilterra, Panama e Tunisia. Non c’è dubbio che ci siano due evidenti favorite per il passaggio al turno successivo. I diavoli rossi di Mertens e Hazard partono un gradino sopra tutte le altre. Poi gli inglesi del c.t Southgate ed infine le due, sulla carta, più deboli nonostante il Mondiale rappresenti l’occasione di stupire. Da stabilire se e quanto la voglia del Belgio di confermarsi finalmente ad alti livelli riuscirà a fare la differenza in questo torneo. Ritenuta da tutti tra le più forti nazionali degli ultimi anni, la squadra di Martinez si porta dietro l’appellativo di eterna promessa. Non bastano Hazard, de Bruyne, Mertens e Lukaku, tanto per citarne alcuni, per essere stabilmente al vertice del mondo. Con l’assenza, discussa, di Nainggolan, il Belgio, e soprattutto il tecnico, non possono fallire o andrebbero incontro a tantissime polemiche. La rivelazione di questo Mondiale potrebbe arrivare proprio dal Girone G dove l’Inghilterra può vantare calciatori di assoluto livello e il c.t. Gareth Southgate ha già dimostrato di aver fatto un grandissimo lavoro. Trascinata dal bomber del Tottenham Harry Kane, la nazionale della regina, punta ad arrivare più in alto possibile. Ma non sarà solo l’attaccante degli Spurs il pericolo principale per le rivali, infatti Dele Alli, Raheem Sterling, Marcus Rashford sono giocatori dal talento unico che possono cambiare le sorti del torneo.
Panama è a tutti gli effetti la più debole del Guppo G. Dopo la qualificazione roccambolesca ai danni degli Stati Uniti e dell’Honduras la Nazionale allenata da Gomez può vantare due “record” particolari: il suo attaccante titolare ha 36 anni e la sua riserva ben 37. La mina vagante della formazione può essere Diaz, 21enne bravissimo nel dribbling.
Anche la Tunisia non vanta particolari stelle ma può farsi forte di un sistema di gioco che vede la partecipazione attiva dell’estermo difensore Mathlouthi bravo a muoversi e ad offrire linee di passaggio alla linea difensiva.

Gruppo G Mondiali 2018: il calendario

Giornata 1/3

Belgio-Panama 18 giugno ore 17
Tunisia-Inghilterra 18 giugno ore 20

Giornata 2/3

potrebbe interessarti ancheFinale Mondiali Rugby 2019, Inghilterra-Sud Africa 12-32: dominio Springboks. Terza coppa per gli uomini di Erasmus

Belgio-Tunisia 23 giugno ore 14
Inghilterra-Panama 24 giugno ore 14

Giornata 3/3

Inghilterra-Belgio 28 giugno ore 20
Panama-Tunisia 28 giugno ore 20

Gruppo G Mondiali 2018: risultati

Belgio-Panama 3-0 (2′ st Mertens, 24′ st Lukaku, 28′ st Lukaku)
Tunisia-Inghilterra 1-2 ( 11′ Kane, 35′ Sassi(r), 91′ Kane)

potrebbe interessarti ancheRugby, finale World Cup: Inghilterra-Sudafrica, dove vedere il match in tv e streaming sabato 2 novembre

Belgio-Tunisia 5-2 (6′, 51′ st Hazard, 16′, 48′ st Lukaku, 90′ Batshuayi, 18′ Bronn, 93′ Khazri)
Inghilterra-Panama 6-1 (8′, 40’Stones, 22′, 46′, 62′ Kane, 36’Lingard, 78′ st Baloy)

Inghilterra-Belgio 0-1 ( 50′ st Januzaj)
Panama-Tunisia 1-2 (33′ Meriah autogol; 51′ F. Ben Youssef, 66′ Khazri)

Gruppo G Mondiali 2018: classifica

Belgio 9
Inghilterra 6
Tunisia 3
Panama 0

notizie sul temaAnche nel basket si canta “Vesuvio lavali col fuoco”Bulgaria-Inghilterra 0-6: vergogna razzista a Sofia, Sterling risponde con una doppietta (video highlights)Kazakistan-Belgio 0-2 (Video gol highlights): Batshuayi e Meunier firmano il blitz in terra kazaka
  •   
  •  
  •  
  •