Francia-Croazia, la prima volta del VAR in una finale dei Mondiali

Pubblicato il autore: LucMatt Segui

Antoine Griezmann – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

È il 15 luglio 2018, una data che resterà impressa nella storia del calcio: il VAR ha esordito in una finale dei Mondiali.

potrebbe interessarti ancheIl Milan vuole Rakitic, possibile colpo in estate?

Al minuto numero 38 della finale tra Croazia e Francia, il fuoriclasse dei galletti Antoine Griezmann ha messo a segno il primo rigore della storia per una finale di un mondiale. Un rigore calciato perfettamente da Le petite diable, che ha lasciato secco il portiere balcanico Subasic. Ma senza la nuova tecnologia il 2 a 1 temporaneo della Francia sulla compagine croata non ci sarebbe potuto essere. L’arbitro argentino Nestor Pitana in un primo momento non aveva fischiato il fallo di mano del giocatore dell’Inter Ivan Perisic su un calcio d’angolo indirizzato al centro dell’area di rigore che ha spedito il pallone fuori dal campo. Ma dopo aver rivisto l’azione con l’ausilio della tecnologia il direttore di gara ha fischiato dopo aver interpretato il contatto con il pallone importante e meritevole della sanzione. Rigore per la Francia e due a uno per la nazionale di Didier Deschamps.

potrebbe interessarti ancheJuventus-Bologna, polemiche per le decisioni di Irrati. Ziliani su Twitter: “La Serie A è una barzelletta”

Siamo di fronte ad un cambiamento epocale. Oggi, al di là del risultato della finale del Mondiale di Russia 2018, sarà una giornata da ricordare nell’immaginario collettivo degli appassionati di calcio: la tecnologia del VAR ha cambiato il risultato della finale della competizione più importante del mondo dello sport. Anche i più contrari si dovranno ricredere. La FIFA ne sarà contenta.

notizie sul temaFallo di mano di De Ligt, il Var dorme. Dov’è la regola nuova?Uefa due pesi e due misure: Lazio stangata mentre in Turchia…Francia-Turchia 1-1 (Video gol highlights): Giroud illude, Ayhan riacciuffa il pareggio
  •   
  •  
  •  
  •