Solito Cellino, salta l’allenatore del Leeds

Pubblicato il autore: Alessandro Cipolla Segui

massimo_cellino

potrebbe interessarti ancheChelsea-Manchester United streaming Dazn e diretta tv FA Cup, dove vedere il match oggi 18 febbraio

Ormai l’hanno imparato a conoscere anche in Inghilterra Massimo Cellino, il vulcanico ex presidente del Cagliari che dal febbraio 2014 è proprietario del Leeds, club che milita in Championship ovvero la serie B inglese. Anche oltrematica infatti l’imprenditore sardo non ha voluto smentire la sua fama di mangia allenatori esonerando, dopo undici giornate dall’inizio del campionato, Uwe Rosler che era alla guida della squadra dall’inizio della stagione. L’allenatore tedesco è il quinto mister che Cellino fa fuori da quando è diventato presidente del Leeds, ovvero neanche due anni. A lui sono state fatali le ultime tre sconfitte di fila contro Middlesbrough, Birmingham e Brighton.

potrebbe interessarti ancheChelsea, Sarri si giustifica:”Non ho visto Guardiola”

Si conosce già comunque il nome del sostituto di Rosler : sarà lo scozzese Steve Evans infatti a sedersi sulla rovente panchina del Leeds. I bene informati già preannunciano che se ne vedranno delle belle all’Ellen Road, scommettendo che tra Cellino e il suo nuovo allenatore il rapporto sarà tutt’altro tranquillo. Se il carattere dell’ex presidente lo conosciamo bene quello di Evans è ben conosciuto in Inghilterra. Autore del piccolo miracolo del Rotherham, club che ha portato dalla League Two al doppio salto fino in Championship, il nuovo allenatore del Leeds è famoso soprattutto per il suo carattere sopra le righe come quando nel 2012 prese sei giornate di squalifica, più 3.000 sterline di multa, per aver rivolto epiteti ingiuriosi contro un membro femminile dello staff del Bradford.
Lo stesso Cellino ha dichiarato di aver scelto Evans perchè è un combattente ed è capace di trasmettere il suo spirito alla squadra. Oltre che di carattere l’allenatore scozzese avrà bisogno anche di far punti alla svelta visto che il Leeds, diciottesimo in classifica con undici punti in altrettante gare, è ben lontano dalle zone alte della graduatoria, ovvero dove il suo presidente vorrebe che fosse, e si sa che quando Cellino è insoddisfatto… non si fa problemi a mandare tutti a casa.

notizie sul temaCristiano Ronaldo compie 34 anni: tutti i numeri ed i record del Fenomeno portogheseHiguain, esordio da incubo con Sarri. I tifosi del Chelsea: “Non era meglio Piatek?”Premier League, 24.a giornata: turno infrasettimanale con Manchester City, Chelsea e Liverpool in diretta su Sky
  •   
  •  
  •  
  •