Arsenal, nessun miracolo per Wenger

Pubblicato il autore: Ettore Culicetto Segui

Arsenal
Nonostante le ultime cinque vittorie consecutive, i Gunners non sono riusciti a raggiungere i preliminari di Champions League, pagando così le troppe sconfitte accumulate nell’arco della stagione (ben nove, nessuna squadra tra le prime sei classificate ne ha perse più di sei). L’Arsenal dovrà disputare la finale di FA Cup contro il Chelsea, ma l’impressione è che nemmeno il trionfo in coppa nazionale potrà calmare l’ira di quei tifosi che da lungo tempo oramai chiedono l’esonero di Wenger, il quale ha un contratto in scadenza a giugno ma che nemmeno quest’anno sembra essere intenzionato a lasciare il timone. La squadra del nord di Londra era sempre riuscita a rientrare nelle prime quattro posizioni dal 1996, ed il pessimo piazzamento finale di questa annata calcistica sembra aver suscitato malumori anche tra alcuni giocatori, ad esempio Alexis Sanchez (24 reti e 10 assist in campionato) e Oxlade-Chamberlain, i quali hanno apertamente dichiarato di voler cambiare maglia nel corso della prossima sessione di mercato, mentre tra gli indecisi figurano Mesut Ozil ed Hector Bellerin, dunque complessivamente quattro tra i pezzi più pregiati del club. La stagione ancora non è finita, ma sembra che con ogni probabilità l’Arsenal in estate vivrà una vera e propria rivoluzione, con o senza Wenger: l’unica cosa che può fare il francese per ora è vincere la FA Cup, quella che molti sperano possa essere la sua ultima gara sulla panchina dei gunners, anche se secondo quanto riportato dal Sunday Times la dirigenza avrebbe già preparato un biennale da offrirgli. Quella che si accingono a vivere i tifosi della squadra del nord di Londra sembra possa essere una tra le estati più lunghe e calde degli ultimi vent’anni..

  •   
  •  
  •  
  •