Premier League, l’Arsenal rimonta e batte il Leicester. Che spettacolo all’Emirates

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Spettacolo all’Emirates Stadium nella prima giornata della premier League tra Arsenal e Leicester, vittoria dei Gunners, tanti gol ed emozioni a non finire.
La squadra di Arsene Wenger scende in campo con Cech in porta, linea difensiva formata da Holding, Monreal e Kolasinac, a centrocampo Bellerin, Xhaka, Elneny e Oxlade Chamberlain, in avanti Ozil , Lacazette e Welbeck.
Il Leicester di Craig Shakespeare risponde con Schmeichel in porta, Simpson, Morgan, Maguire e Fuchs nella linea difensiva, a centrocampo Mahrez, Wilfred Ndidi, James e Albrighton, Vardy terminale d’attacco con Okazaki a supporto.
Si parte con il botto, al 2′ Lacazette si presenta al suo nuovo pubblico con un gran gol di testa, sfrutta bene il cross dalla destra di Elney e porta l’Arsenal in vantaggio.
Strada spianata per la vittoria dell’Arsenal? Neanche per scherzo. Il Leicester reagisce e prima si fa pericoloso al 3′  con una bella girata dal limite di Mahrez che termina di poco fuori, poi pareggia al 5′ con un bel colpo di testa di Okazaki su sponda sempre di testa di Maguire che a sua volta aveva sfruttato un cross tagliato dalla sinistra.
Prova a riprendere il pallino in mano l’Arsenal , al 7′ percussione centrale di Chamberlain con tiro dal limite di poco alto e dopo alcuni minuti con un tiro a conclusione di una bella azione che trova pronto pero’ Schmeichel.
Tenta spesso l’Arsenal di pungere con azioni sulle fasce ma il Leicester sembra controllare senza troppi affanni e fa girare bene la palla. Le due linee di centrocampo e difesa molto vicine mettono in difficolta’ Ozil e compagni nel cercare triangoli e fraseggi che possano scardinare la difesa avversaria.  
Al 26′ l’Arsenal trova un bel tiro appena dentro l’area con Kolasinac ma ancora una volta Schmeichel non si fa sorprendere.
Proprio quando sembra che l’Arsenal stia per aumentare la spinta in attacco, un disimpegno in difesa fatto con troppa leggerezza mette in condizione Albrighton di servire al centro dell’area Vardy che non sbaglia e porta il Leicester sul 2-1.
Okazaki al 32′ sempre su un cross dalla sinistra mette di poco fuori di testa.
Proprio nel momento in cui l’Arsenal sembra accusare il colpo , in pieno recupero, un passaggio filtrante fa ricambolare la palla in piena area di rigore sui piedi di Kolasinac che serve alla sua destra Welbeck per il 2-2 che chiude il primo tempo.
Mahrez e Vardy protagonisti per il Leicester a inizio secondo tempo. Perde malamente una palla la difesa dell’Arsenal ma non riesce a pungere di testa Mahrez sul cross arrivato al centro dell’area.
Lo stesso giocatore lancia magnificamente Vardy ma Cech esce a valanga e neutralizza il pericolo.
Al 54′ Mahrez con un tiro da fuori area costringe Cech alla deviazione in angolo: sul corner al 56′ battuto dallo stesso Mahrez svetta incontrastato Vardy che di testa porta sul 3-2 il Leicester. Difesa dell’Arsenal colpevole anche in questo caso.
Quando la vittoria dell’Arsenal sembra ormai svanire arriva la mossa di Wenger che cambierà la partita. Al 67′ entrano in campo  Ramsey e Giroud per Elneny e Holding. Arsenal a trazione anteriore. Prova a coprirsi Shakespeare facendo entrare al 72′ Amartey per Okazaki. Al 75′ altro cambio per l’Arsenal con Walcott a sostituire Welbeck.
Con l’ingresso di Ramsey e Giroud l’Arsenal aumenta la pericolosità . All’80’ Xhaka tira da fuori area ma e’ solo calcio d’angolo.
All’82’ altra sostituzione per il Leicester che fa entrare Iheanacho al posto di James.
All’83’ la spinta dell’Arsenal porta i suoi frutti e Ramsey pescato in area da un bell’assist di Xhaka , dopo uno stop a seguire incrocia un bel tiro usando la punta del piede, Schmeichel non può’ nulla, e’ 3-3.
Ora i gunners ci credono, vogliono la vittoria dell’Arsenal in questa prima di campionato, al 84′ Lacazette dribbla bene in area e costringe il portierone del Leicester in angolo con un miracolo. L’ Emirates Stadium si infiamma. Sul corner di Xhaka Giroud al centro dell’area fa valere fisico e centimetri, sale di testa , la palla bacia la traversa e finisce in rete , può partire la festa, e’ 4-3, minuto 85.
Sostituzione per il Leicester all’88’ , entra Gray per Albrighton, ma ormai e’ troppo tardi, la Premier League inizia con la vittoria dell’Arsenal per 4-3.

  •   
  •  
  •  
  •