Mourinho attacca ancora Conte: “Per lui solo disprezzo, storia chiusa”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui


Mourinho Conte, polemiche finite ? Sembra proprio di sì. Il tecnico del Manchester United ha posto fine alla lunga querelle che lo vedeva protagonista, in seguito ad una serie di botta e risposta con il collega del Chelsea. Parlando in conferenza stampa, lo Special One ha voluto definitivamente chiudere ogni sorta di polemica per le annose vicende passate che hanno interessato i due “contendenti”, dando vita ad un curioso siparietto.
Nell’edizione online del Daily mail, si legge che Mourinho ha voluto lanciare la sua ultima e alquanto decisiva stoccata al collega Antonio Conte, allo scopo di porre fine alla catena di insulti a ripetizione. Nelle parole del tecnico portoghese emerge il “disprezzo” nei confronti dell’ex tecnico della Nazionale Italiana, laddove afferma: “Quando una persona insulta un’altra, può sempre aspettarsi la replica, il silenzio o anche il disprezzo – esordisce Mourinho -. La prima volta mi ha attaccato e ho deciso di rispondere, toccando una vicenda che sapevo dolente. Lui ha continuato e io adesso mi fermo al disprezzo, che vale anche la fine di questa vicenda“.

Mourinho Conte, la cronistoria della vicenda

All’origine fu Conte che etichettò Mourinho, criticandolo aspramente, per assumere un atteggiamento troppo compassato in panchina. Ovvia la risposta del tecnico portoghese, il quale aveva risposto a tono, affermando di voler evitare comportamenti da pagliaccio a bordocampo, con stoccata non solo nei confronti del tecnico dei Blues, ma anche nei confronti di Klopp.
L’ex commissario tecnico dell’Italia ha poi rincarato la dose, contrattaccando il collega, parlando all’uopo di “demenza senile“. Un boccone amaro per Mourinho, che decide di passare all’artiglieria pesante: dura stoccata ad Antonio Conte e al suo passato non proprio cristallino. Chiaro il riferimento alla squalifica comminata al tecnico salentino nell’ambito del procedimento avente ad oggetto la vicenda del calcioscommesse. Nella circostanza Conte qualificò Mourinho quale “piccolo uomo“.
I due contendenti hanno dato vita ad una vera e propria commedia, che di certo avrà fatto divertire i media e gli addetti ai lavori oltremanica. Ora sembra arrivata la parola fine all’annosa vicenda, fatta di attacchi e contrattacchi. Sarà veramente finita o avremo il seguito della intrigata “telenovela”?

  •   
  •  
  •  
  •