Premier League, il futuro di Conte al Chelsea è in bilico

Pubblicato il autore: Aote Segui

during the Premier League match between Chelsea and Leicester City at Stamford Bridge on January 13, 2018 in London, England.
Un brutto scivolone che potrebbe costare molto caro ad Antonio Conte quello di ieri sera in casa del Watford.
Il tecnico italiano affonda con tutta la squadra sotto i colpi di Deulofeu e del Watford e, nella giornata di oggi, un attesissimo “board” della dirigenza del Chelsea potrebbe  decretare la fine dell’avventura dell’ex tecnico di Juventus e Nazionale sulla panchina dei Blues.
I bookmakers, sempre molto quotati in Inghilterra, non hanno più dubbi, dal momento che hanno già sospeso le giocate circa il possibile esonero del tecnico pugliese.

La dirigenza del Chelsea vaglia tutte le ipotesi,; i primi nomi che sono stati fatti sono quelli di Hiddink, per lui sarebbe la terza avventura a Stanford Bridge e di Luis Enrique, anche se lo spagnolo avrebbe scelto l’anno sabbatico e non sarebbe intenzionato a prendere la squadra in corsa, anche se il Chelsea resta comunque in corsa in FA Cup, in Champions League, dove affronterà il Barcellona, e in campionato nella lotta al quarto posto, che varrebbe la Champions della prossima stagione.

Al Chelsea sono da tempo associati anche i nomi di tecnici molto noti come Sarri e Allegri ma ipotizzare scenari futuri che li coinvolgano al momento on è certo semplice; il nome di Frank Lampard, infine, sarebbe di sicuro impatto sui tifosi ma ben poco attendibile.

Di sicuro sembra che qualcosa sia sia rotto soprattutto nel rapporto tra Conte e i suoi giocatori, che soffrirebbero in modo particolare la durezza e l’intensità degli allenamenti.
I tre giorni di riposo concessi alla squadra sembrano un arco di tempo sufficiente per prendere una decisione, in vista della sfida col WBA in calendario per lunedì prossimo.

  •   
  •  
  •  
  •