Arsenal, Emery verso la panchina

Pubblicato il autore: Francesco Scalzo Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Dopo 22 anni Arsene Wenger ha detto addio alla panchina dell’Arsenal con cui ha conquistato per tre volte il titolo di campione della Premier League e per sette volte l’FA Cup (diventando l’allenatore che vanta più vittorie di questo trofeo).
La questione in casa Gunners adesso riguarda la scelta del tecnico che sostituirà il francese, compito non facile visti i risultati ottenuti in precedenza e che dovrà cercare di riportare il trofeo di campione della Premier League in un club in cui manca da parecchi anni (14), troppi per il suo calibro e reso ancora più arduo dall’ultimo precedente per quanto concerne la sostituzione di un tecnico storico, ovvero l’avvento di Moyes sulla panchina del Manchester United dopo l’addio di Sir Alex Ferguson che fu un fallimento su tutta la linea.
Il candidato numero uno è Unai Emery, che ha lasciato la panchina del Paris Saint Germain dopo aver trionfato nella Ligue 1, ma senza essere riuscito a spezzare quella che sembra una maledizione europea per i parigini che si sono dovuti arrendere agli ottavi di finale contro il Real Madrid e che sarà sostiuito da Thomas Tuchel, ex del Borussia Dortmund.

potrebbe interessarti ancheMercato Napoli, in porta Ancelotti vuole Areola. Sfuma Leno, il tedesco ha firmato con l’Arsenal

Secondo quanto annuncia la BBC, il tecnico spagnolo ha superato la concorrenza di Mikel Arteta, ex calciatore proprio dell’Arsenal ritiratosi nel 2016 e attuale vice di Pep Guardiola tra le fila del Manchester City, oltre che a quella dei vari nomi chiacchierati tra cui Allegri e Luis Enrique e sarebbe ad un passo dall’approdo a Londra, sponda Gunners.
Il motivo di questo cambio di rotta è la maggiore esperienza di Emery, ritenuto più idoneo a sedere sulla panchina di una società così importante come l’Arsenal e che quindi esce dalla lista dei probabili prossimi tecnici del Napoli in caso di addio di Sarri.
Per quanto riguarda il contratto, ancora non è stato fornito alcun dettaglio, ma l’accordo tra l’Arsenal ed Arteta riguardava un accordo per tre stagioni a 4 milioni di sterline all’anno.
L’arrivo di Emery sulla panchina dell’Arsenal potrebbe rilanciare sia il club, ma anche l’allenatore che non ha mai convinto del tutto alla guida della squadra francese, nonostante i sette trofei conquistati in due stagioni (in particolare un Campionato francese, due Coppe di Francia, due Coppe di Lega francesi e due Supercoppe francesi), ma perdendo il primo campionato vinto dal Monaco e non andando mai oltre gli ottavi di finale in Champions League, venendo eliminato prima dal Barcellona (con la storica rimonta da 0-4 della scorsa stagione) e poi dal Real Madrid (perdendo 3-1 all’andata e 1-2 al ritorno).

potrebbe interessarti ancheCalciomercato estero – Bacca verso Valencia, Arsenal su Leno. Neymar, ritorno al passato?

Il palmares del tecnico vanta, oltre ai titoli vinti con il PSG, anche tre Europa League vinte in tre anni consecutivi sulla panchina del Siviglia nel 2014, 2015 e 2016, rispettivamente contro BenficaDniproLiverpool, record condiviso con Giovanni Trapattoni che ha invece trionfato due volte alla guida della Juventus (nel 1977 battendo l’Athletic Bilbao e nel 1993 sconfiggendo in finale il Borussia Dortmund) e una con l’Inter (nel 1991 quando i nerazzurri ebbero la meglio nella doppia finale tutta italiana contro la Roma di Ottavio Bianchi).

notizie sul temaGENOA, GE - FEBRUARY 25: Lucas Torreira of Sampdoria in action during the serie A match between UC Sampdoria and Udinese Calcio at Stadio Luigi Ferraris on February 25, 2018 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)Calciomercato Sampdoria: Torreira vicino all’ArsenalCalciomercato Juventus, Marotta prova il colpo Wilshere: ecco l’offerta per il centrocampista dell’ArsenalL’Arsenal ufficializza Lichtsteiner, lo svizzero arriva a parametro zero
  •   
  •  
  •  
  •