Hudson-Odoi, il ragazzo che ha impressionato Sarri

Pubblicato il autore: Ettore Culicetto Segui

Come spesso accade le amichevoli precampionato rappresentano l’occasione giusta per gli allenatori per provare nuovi schemi, conoscere i nuovi giocatori e testare le qualità degli atleti più giovani. Maurizio Sarri, neo-allenatore del Chelsea, ha avuto così modo di confrontarsi con la propria nuova squadra, e nell’attesa del ritorno di quei giocatori ancora in vacanza a seguito dei Mondiali ha cercato di verificare se tra i giovani della primavera dei Blues ve ne fosse qualcuno già pronto per essere integrato in prima squadra: tra questi, quello che sembra averlo impressionato di più è stato indubbiamente il diciassettenne Callum Hudson-Odoi.

potrebbe interessarti ancheMoggi: “La Juventus non viene aiutata dagli arbitri. Mandzukic va via, Higuain resta con Sarri”

Sarri non è stato l’unico a rimanere sorpreso dalla velocità e dalla personalità della giovane ala del Chelsea, dal momento che a farne esperienza diretta sono stati prima D’Ambrosio, Asamoah e Gagliardini nel corso della partita tra i Blues e l’Inter, poi Hector Bellerin, terzino dell’Arsenal ricercato a più riprese dal Barcellona, noto per la sua incredibile rapidità: nel derby giocato a Dublino infatti Hudson-Odoi ha letteralmente fatto impazzire il difensore spagnolo, nonché servito degli assist decisamente interessanti al proprio compagno di reparto Alvaro Morata.

Al termine della partita contro l’Arsenal è stato chiesto a Sarri in maniera diretta se il ragazzo è destinato a maturare e cercare maggiore continuità in prestito, ma il tecnico ex Napoli non è sembrato avere dubbi a riguardo: “Hudson-Odoi in prestito? No, rimarrà con noi tutta la stagione“. Ad esprimersi sull’attaccante diciassettenne è stato anche il capitano dei Blues nella gara di Dublino, Azpilicueta, il quale ha elogiato il proprio compagno senza troppi giri di parole: “Sta dimostrando di avere grandi qualità e carattere, ora spetta solamente a lui confermarle. Sono sicuro che se continuerà così sarà molto importante per la squadra, il futuro è nelle sue mani“.

potrebbe interessarti ancheSarri, come si passa dalla tuta alla cravatta

Infine, lo stesso Hudson-Odoi ha espresso tutto il proprio entusiasmo per questo precampionato, elogiando inoltre il gioco e la filosofia del suo nuovo allenatore: “Il fatto che il mister mi stia dando l’opportunità di giocare sta aumentando la mia fiducia, voglio continuare così. Mi piace davvero lavorare con Sarri, con lui si gioca con la mente libera“. Dunque l’attaccante inglese sembra destinato a essere integrato in prima squadra ed a cercare spazio tra giocatori del calibro di Hazard, Willian e Pedro, una concorrenza decisamente importante che potrebbe rappresentare lo stimolo giusto per crescere e mostrare le proprie qualità: del resto a Londra sembrano esserne veramente tutti convinti, Hudson-Odoi ha le carte in regola per avere un futuro assolutamente roseo.

notizie sul temaSarri, i passi salienti della conferenza stampaLampard-Chelsea: il dopo Sarri potrebbe essere luiJuventus-Napoli non solo in campo, tra tradimenti e cori ‘ngrati
  •   
  •  
  •  
  •