Genoa-Sassuolo accende il Ferraris

Pubblicato il autore: Paola Toscani Segui

Sassuolo-GEnoa

potrebbe interessarti ancheCrisi Napoli, di chi è la colpa? De Laurentiis, Ancelotti o calciatori?

Sei gol e due rigori. In mezzo, errori e suspence nel match Genoa- Sassuolo che hanno emozionato oggi il Ferraris. Una gara spettacolare, che si è conclusa 3-3, con i padroni di casa capaci di recuperare per tre volte lo svantaggio. Forse tutti hanno lasciato il campo con la sensazione di avere sbagliato troppo e di aver mancato per poco la vittoria. I rossoblu restano in zona Europa League davanti alle milanesi e al Palermo, mentre nel corso di Genoa-Sassuolo, il Sassuolo «italiano» conferma le sue doti e quelle del proprio tecnico Di Francesco. Genoa-Sassuolo è stata anche la partita degli assenti, tra giocatori squalificati e infortunati di entrambe le parti: Perotti, De Maio, Vrsaljko e Cannavaro, Matri, Marchese, Costa, Antonini. Gasperini e De Francesco hanno schierato le formazioni annunciate con moduli a specchio, 4-3-3. Meglio il Sassuolo all’inizio, poi è venuto fuori il Genoa con l’inedito trio di attaccanti ‘bassotti’ che con palla a terra hanno bucato tre volte l’avversario. All’inizio, Perin salva due volte su contropiedi avversari, si supera su colpo di testa di Brighi respingendo il pallone ma nulla può sul rigore di Berardi.
La punizione nel corso di Genoa-Sassuolo arriva per un fallo di Lestienne su Berardi non fischiato dall’arbitro Giacomelli ma segnalato in ritardo dall’arbitro di linea Tagliavento. Gli ospiti sfiorano il raddoppio con una doppia conclusione di Zaza e Berardi respinta prima da Perin e poi con il corpo da Roncaglia, ma al 24′ il Genoa pareggia con una bella azione degli attaccanti: Lestienne scambia con Fetfatzidis e dal limite serve l’accorrente Falque che con un preciso diagonale batte Consigli. La ripresa si apre con il gol del secondo vantaggio ospite contestato da Perin e dal Genoa per un fallo di Missiroli sul portiere non fischiato dall’incerto Giacomelli. Missiroli in mischia segna. Bastano tre minuti ai rossoblù per ristabilire la parità. Altra azione corale dei tre attaccanti con assist finale di Lestienne per Fetfatzidis che scarta il portiere e segna da posizione angolata. Il Genoa va vicino al 3-2 con Lestienne e Bertolacci ma sono gli ospiti a segnare grazie a una grave incertezza di Izzo che si fa rubare palla da Zaza: palla a Berardi in area per un appoggio facile in rete. Il Genoa sfiora il pari più volte e lo centra nel finale con un rigore per una spinta di Longhi su Kucka. Fetfatzidis non sbaglia per il 3-3.

potrebbe interessarti ancheSassuolo-Bologna streaming gratis e diretta Tv Serie A: dove vedere il match dell’8/11

notizie sul temaVerso Sassuolo-Bologna, il derby dei gemelli diversiLecce-Sassuolo 2-2 (Video Gol Serie A): Berardi salva la panchina di De Zerbi, delusione per i pugliesiSassuolo-Bologna probabili formazioni, le scelte di De Zerbi e Mihajlovic
  •   
  •  
  •  
  •