Il Toro presente Belotti: “Mia nonna la tifosa n.1”

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

11997033_1034740313237664_665776680_n

 Foto di Bruno Peruzzini

Belotti  ” Voglio vincere  con  questa  maglia “

il presidente Cairo: ” il mio giocatore più costoso”

IDENTIKIT — Studiato come uno dei talenti emergenti del calcio italiano, Andrea Belotti è nato a Calcinate il  20/12/1993 comune di meno di 6mila abitanti nella provincia di Bergamo, che ha dato i natali a Pietro Vierchowod e a Manolo Gabbiadini, attaccante del Napoli. Il 18 agosto viene acquistato a titolo definitivo dal Torino per 7,5 milioni di euro.

CARATTERISTICHE TECNICHEL’istinto è quello del killer d’area di rigore ma Belotti ha iniziato in realtà la sua carriera, nelle giovanili dell’Albinoleffe, come centrocampista centrale, venendo poi spostato in attacco durante l’adolescenza. Il ruolo perfetto? Spetterà a Ventura conoscerlo più a fondo. Giocatore imprevedibile e incontenibile con precisione e grande tecnica attacca la profondità con grande efficacia. Lucido e freddo nelle situazioni davanti al portiere. Lui si definisce: “ punta movimento, gli piace svariare sul fronte d’attacco e pressare anche sui difensori. Preferisce giocare in profondità per attaccare gli spazi, ma se la cavo anche spalle alla porta per far salire la squadra “.

IDOLO SHEVA E CUORE MILANGrande tifoso dei rossoneri, Belotti ha sempre sfoggiato il suo amore calcistico per Andriy Shevchenko. Il numero 7 rossonero, che con la maglia del Milan ha segnato 175 gol, è l’idolo d’infanzia.

CURIOSITA’  –  Per tutti Belotti è il “Gallo”, animale mimato nella sua esultanza che è già un marchio di fabbrica. Il soprannome ha una doppia origine: è un omaggio al suo migliore amico, che di cognome fa proprio Gallo, ed è frutto di un’innata simpatia che da piccolo spingeva Andrea a rincorrere i galli nella campagna bergamasca. NONNA, PANE E SALAME. La prima sostenitrice di Andrea è sua nonna, che lo ha seguito da vicino fino al trasferimento al Palermo: agli allenamenti con l’Albinoleffe la nonnina era solita portare al nipotino pane e salame per recuperare le forze…

potrebbe interessarti ancheTorino-Inter probabili formazioni: le scelte di Mazzarri e Conte

Andrea Belotti ed il presidente Cairo, hanno parlato questa mattina in conferenza stampa tenutasi presso lo stadio Olimpico, ecco le dichiarazioni:

Belotti:
” Cercherò di vincere con questa maglia, voglio rimanere nella storia di questa società. “  L’ex attaccante del Palerno  poi ha continuato: ” qua mi hanno voluto tutti bene fin dal primo giorno. Ringrazio il Torino e tutte le persone che mi sono venute ad accogliere, cercherò di ripagare questa fiducia in campo”

Andrea si è sempre parlato di te come un giocatore ad alti livelli,  senti questo pressione, e poi la nonna visto che ti ha seguito sempre la vedremo anche qui a Torino?
“La nonna è stata sempre la prima tifosa. Mio nonno è mancato quando io ero piccolo, ed io ho vissuto sempre con lei, mi ha ha seguito sempre, e rimarrà sempre la tifosa n. 1.  La pressione non la sento, ma so che dovrò fare bene.”

A proposito della gara di Domenica a Verona, la scelta della maglia, e l’attesa del momento giusto:
” Per Verona mi sento bene, mi sto allenando da quasi un mese, sono stato accolto bene, ma le scelte finali spettano come sempre al mister io mi sto facendo trovare pronto. Spero di essere tra i titolari a Verona, ma non cambia nulĺa anche se dovessi partire dalla panchina, devo essere pronto sempre. Poi per quanto riguarda il numero della maglia il 9 era libero e non me lo sono fatto sfuggire. Farò di tutto per conquistare la maratona, l’emozione è stata tanta, e la voglia di giocare e ancora di più. Aspetto il mio momento”

La trattativa con il Palermo:
” Ricordo che mi ha chiamato Petrachi e mi ha passato il mister, mi è stato detto che sono la prima scelta, ed è andato avanti questo tira e molla e poi la trattativa per fortuna è andata a buon fine.”

potrebbe interessarti ancheDe Ligt, il difensore che gioca anche a pallavolo

Il giocatore di riferimento:
” Il mio giocatore di riferimento è stato Shevchenko, perché è stato un esempio in campo e fuori, poi segnava in tutti i modi.”

I ringraziamenti al Palermo
” Volevo fare un ringraziamento al Palermo, sopratutto ai tifosi mi hanno sempre accolto bene, ho dato tanto a quella maglia e voglio ringraziare tutti”

LE PAROLE DEL PRESIDENTE CAIRO:
” Sono contento di essere qui, con il mio acquisto più costoso, altro che ciliegina, qui parliamo di una super torta Andre Belotti, è un giocatore che abbiamo voluto fortissimamente,  lo abbiamo cercato in tutti i modi. La trattativa per Andrea è stata fatta quando ero all’Elba e con Zamparini ci scambiavamo messaggini e telefonate che duravano massimo 2 minuti, poi per fortuna nostra conclusa bene direi. Le alternative di andra c’erano ma erano messi da parte. Per noi Andrea è stata la prima scelta “

A proposito del mercato del Torino:
” Avevamo la voglia di fare forte il toro,  abbiamo preso giocatori importanti,  e tenendo i nostri. Il nostro obiettivo era rafforzarsi e lo abbiamo fatto.”

I nuovi arrivi:
” Abbiamo cercato giocatori importanti, aggiugendo molta qualità, Baselli, Zappacosta, Belotti e come anche Avelar, che guardando le statistiche ha fatto 13/14 cross, facendo ottime cose, come anche Baselli che ha segnato 3 gol, abbiamo sicuramente arricchito il nostro parco giocatori con molto prospettiva di crescita,  dobbiamo dare solo tempo “

notizie sul temaTorino-Juventus 0-1 (Video Gol Highlghts): decide una rete di De LigtTorino-Juventus streaming e diretta Tv Dazn, dove vedere il Derby Della Mole 02 novembre ore 20.45Lazio-Torino streaming e diretta tv, dove vedere match Serie A mercoledì 30 ottobre
  •   
  •  
  •  
  •