Fiorentina-Napoli: solo certezze per Sarri. Sousa chiama i tifosi viola al Franchi

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Fiorentina-Napoli è il match più interessante della giornata di serie A, azzurri in grande crescita, mentre i viola devono riscattare le ultime sconfitte contro Genoa e Lazio.

fiorentina-Napoli

Fiorentina-Napoli, spettacolo al Franchi

Fiorentina-Napoli è sicuramente il match più interessante del giovedì di campionato, alle 20:45 al Franchi gli azzurri di Sarri cercano la quarta vittoria consecutiva, mentre i viola devono riscattare gli ultimi due KO contro Genoa e Lazio. Nessun problema di formazione per i partenopei, Sarri dovrebbe confermare gli undici che hanno strapazzato il Torino domenica scorsa al San Paolo. Il tecnico azzurro potrà contare anche su Gabbiadini, recuperato dopo l’attacco influenzale che lo ha colpito dei giorni scorsi. L’ex sampdoriano partirà comunque dalla panchina, Sarri infatti rinnoverà la fiducia al tridente tutto fantasia Callejon-Mertens-Insigne. Occhi puntati sul folletto belga, autore di sette gol in sette giorni, è lui il valore aggiunto del Napoli di questo periodo. L’unico dubbio per Sarri è quello tra Diawara e Jorginho nel ruolo di regista, favorito l’ex Bologna, per il resto formazione confermata con Chiriches al posto di Kouibaly. Recuperi importanti sul fronte Fiorentina, Sousa recupera Badelj e Salcedo reduci dalla squalifica, niente da fare invece per Borja Valero. Lo spagnolo è out da tre partite, non è un caso che la sua assenza sia coincisa con un periodo di calo della Fiorentina. Prezioso per i viola anche il ritorno di Gonzalo Rodriguez in difesa, l’argentino sempre perno fondamentale dello scacchiere di Sousa. Senza Gonzalo la Fiorentina è andata spesso in bambola contro la Lazio, in ottica Napoli il suo ritorno è ancora più importante, visto l’ottimo stato di salute degli attaccanti partenopei.

Fiorentina-Napoli, Sousa chiama a raccolta i tifosi:”Abbiamo bisogno di loro”

Nella conferenza stampa di vigilia di Fiorentina-Napoli Paulo Sousa ha fatto il punto sulla situazione in casa viola:“Purtroppo Borja Valero non sarà della partita. Gonzalo Rodriguez invece oggi si è allenato”. Sousa fa i complimenti a Sarri:Senza Higuain hanno trovato altre dinamiche che mi piacciono tantissimo: sono nato col 4-3-3 e credo che il mio collega stia proponendo una delle migliori interpretazioni di questo modulo”. Sull’interpretazione che potrà avere la sua squadra:”Dobbiamo essere noi stessi, anche sulle difficoltà e sulla pressione che i nostri avversari terranno per tutta la gara come fecero anno scorso. Dall’inizio alla fine dovremo essere competitivi. Hanno giocatori per vincere la partita in qualsiasi momento, dovremo essere compatti”. Chiusura di Sousa sui tifosi della Fiorentina:”So che la curva Fiesole, dall’inizio alla fine, ci aiuta tantissimo. Ma avremo bisogno di tutto lo stadio, per tutta la gara. Loro possono darci una grande spinta, i ragazzi ne hanno bisogno visto l’avversario che troveremo davanti. Siamo capaci di vincere partite come queste”.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •