Niang sbotta su Instagram dopo Milan-Crotone:”I veri tifosi non fischiano”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Niang, sostituito e fischiato contro il Crotone si sfoga su Instagram, mentre Lapadula si gode il suo momento magico, tre gol in una settimana per l’ex attaccante del Pescara e gli applausi scroscianti di San Siro.

Niang

Niang, fischiato dai tifosi,si sfoga sui social

Pomeriggio difficile quello di Niang oggi a San Siro nella vittoria del Milan contro il Crotone, prima un paio di occasione sciupate, poi il rigore sbagliato, infine la bordata di fischi che lo ha accompagnato al momento del cambio con Honda. Il francese dopo un buon inizio di stagione sta accusando un periodo di flessione che è coinciso con la panchina di Empoli e poi con la brutta prestazione offerta contro il Crotone. Niang in serata si è sfogato su Instagram postando il suo pensiero:”Il vero tifoso non viene allo stadio per fischiare ma per sostenere la squadra. Possono capitare dei momenti di difficoltà, ed è in queste occasioni che si sente l’aiuto dei tifosi. Quindi accetto i fischi dal pubblico, ma non giovano ne alla squadra ne a me stesso. Comunque complimenti al gruppo per la vittoria ed ora pensiamo ad uscire con un risultato positivo dall’Olimpico di Roma”. E’ pur vero che nella partita contro il Crotone Niang ha fatto di tutto per attirare su di sé le ire del pubblico milanista, rabbia culminata in occasione del calcio di rigore. Appena subito il fallo Lapadula si è impossessato del pallone, Niang però glielo ha praticamente strappato di mano, ma il francese ha fallito dagli undici metri facendosi respingere il tiro da Cordaz. L’ex Caen deve capire che il pubblico milanista, accorso in  buon numero oggi a San Siro, ha fame di vittorie e quindi vuole il massimo impegno in ogni occasione. Sta a Montella cercare di far sbocciare il talento di Niang, fino ad ora fatti vedere troppo ad alti e bassi nella sua storia milanista.

potrebbe interessarti ancheMilan, offerta a sorpresa ad un ex giallorosso!

Niang fischiato, Lapadula osannato, è lui il nuovo idolo rossonero

Se da una parte Niang deve fare i conti con i fischi del pubblico del Milan, Lapadula si gode i tanti applausi dei tifosi rossoneri. Terzo gol in una settimana per l’ex Pescara, che sembra aver superato definitivamente Bacca nelle gerarchie di Montella. Il primo gol a San Siro non poteva arrivare in un momento migliore, rete che ha regalato i tre punti che consentono ai rossoneri di restare al secondo posto a pari punti con la Roma. Lunedì prossimo il Milan è atteso all’Olimpico dai giallorossi di Spalletti, caricati a mille dal successo nel derby contro la Lazio. Difficile pensare che non ci sia Lapadula al centro dell’attacco rossonero, anche se ci fosse il recupero di Bacca, cosa farà invece Montella con Niang, bastone o carota? Otto giorni e sapremo tutto.

potrebbe interessarti ancheMilan, con un piede fuori dalla Europa League, ma con un calciomercato vivo

notizie sul temaMilan: si va verso l’esclusione dall’Europa League, oggi la decisione dell’UEFAMilan, sfida a Napoli e Roma per VeretoutCalciomercato Milan, Torreira-Schick nel mirino di Maldini
  •   
  •  
  •  
  •