Spalletti, parole che sanno di addio. Di Francesco: “La Roma? Sarebbe un onore”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini
spalletti

Spalletti verso l’addio, Di Francesco al suo posto?

Spalletti ritrova il sorriso, dopo l’eliminazione in Europa League per mano del Lione, l’allenatore giallorosso vince contro il Sassuolo per 3-1 confermando il secondo posto in classifica. Successo non proprio limpido quello della Roma,  che ha dovuto rimontare lo svantaggio iniziale per il gol di Defrel, giallorosso mancato a gennaio. Con Dzeko inizialmente in panchina, la manovra giallorossa ha stentato, buon per Spalletti che il pareggio sia arrivato subito per merito di un Paredes tra i migliori in campo. Il gol di Salah, da annullare, è stato lo spartiacque del match, sa lì in poi il Sassuolo è sparito dal campo, fino al gol di Dzeko che ha chiuso definitivamente il match. Sono 31 i gol stagionali del centravanti bosniaco, peccato che contro il Lione abbia giocato forse la sua peggior partita dell’anno. A fine partita Spalletti ha parlato di quanto fatto in campo dai suoi:” Non era facile ripartire subito a livello psicologico dopo l’eliminazione in Europa League, i ragazzi sono stati bravi”. Il tecnico romanista ha poi chiarito la sua posizione nei confronti della dirigenza:” Il mio rapporto con il presidente è eccellente, tra noi è tutto molto chiaro, se finiamo così sarà una stagione da zeru tituli, come mi rinfacciava Mourinho qualche anno fa, ma qui bisogna vincere. Stiamo facendo numeri importanti, come mi ha chiesto la società, il mio futuro dipende dai numeri, quelli che abbiamo fatto e che riusciremo ancora a fare fino a fine stagione”. Uno Spalletti sempre molto enigmatico, l’impressione è che l’allenatore della Roma il prossimo anno non sarà lui. Sembra essersi rotto qualcosa con l’ambiente giallorosso, 9 partite di campionato e il ritorno della semifinale di Coppa Italia con la Lazio, poi ne sapremo di più.

Spalletti via dalla Roma? Di Francesco in pole per il futuro

La Roma? Per me sarebbe un onore”, queste le parole di Eusebio Di Francesco negli spogliatoi dell’Olimpico a chi gli chiedeva sul suo futuro. Come per Spalletti anche per Di Francesco ci potrebbe essere un cambio di panchina a fine stagione, dopo cinque anni al Sassuolo, ricchi di soddisfazioni. Una stagione negativa per i neroverdi, condizionata dai tanti infortuni e dagli impegni in Europa League. Un punto in quattro partite e dopo la sosta al Mapei Stadium arriva la Lazio di Simone Inzaghi. Anche la stellina Berardi sta vivendo una stagione di involuzione, un gol, un lungo stop e poco altro nella stagione dell’attaccante calabrese. Il futuro di Di Francesco potrebbe essere proprio alla Roma, lui che dei giallorossi è stato prima giocatore e poi dirigente. In caso di addio di Spalletti, potrebbe essere proprio l’attuale tecnico del Sassuolo il sostituto. Zemaniano illuminato, Di Francesco ha fatto vedere bellissime cose in questi anni al Sassuolo e potrebbe portare con lui qualche gioiello dall’Emilia. Intanto anche per il Sassuolo c’è da cercare di finire bene la stagione, poi a fine anno potrebbe esserci una mini rivoluzione al Mapei Stadium, per ripartire con un nuovo ciclo.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •