Inter, capolinea Pioli. Icardi: “Senza Europa è un fallimento”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Pioli

Inter, Pioli al capolinea

Due punti in cinque partite, 18 gol subiti nelle ultime 8 partite ed Europa che si allontana, l’Inter di Pioli è alla deriva. Lo sciagurato secondo tempo giocato dai nerazzurri sabato sera a Firenze contro i viola di Paulo Sousa ha sancito la fine dell’era Pioli. L’allenatore nerazzurro non ha cercato alibi a fine partita:“Non si sono giustificazioni”, così Pioli ha commentato il 4-5 contro la Fiorentina. Un match incredibile, ancor di più se si pensa che l’Inter vinceva per 2-1 all’inizio del secondo tempo. Evidentemente l’eco del gol di Zapata nel derby non è ancora stato assorbito da Icardi e compagni. Il capitano dell’Inter è stato uno degli ultimi ad arrendersi. Il numero 9 dell’Inter è stato autore di una tripletta ed ha cercato di tenere a galla la barca nerazzurra. La serata dell’Artemio Franchi ha riassunto tutta la stagione interista. Un’annata piena di contraddizioni, partita con l’esonero di Mancini e l’arrivo di De Boer. Dopo il benservito all’allenatore olandese è arrivato Pioli, il potenziatore nerazzurro. Dopo una rincorsa durata quasi un girone l’Inter era arrivata ai confini della zona Champions League. Di colpo poi il crollo, due sconfitte con Sampdoria e Crotone, la rimonta subita nel derby e la manita subita da una Fiorentina con poco o nulla da chiedere a questo campionato. Babacar e compagni hanno messo a nudo tutti i limiti tecnici, tattici e caratteriali di una squadra che appare svuotata, nel fisico e nella mente. Anche i tifosi sembrano aver abbandonato la squadra nerazzurra, il settore ospiti del Franchi di è svuotato al gol del 5-2 segnato da Babacar. I volti di Zhang jr. e Javier Zanetti in tribuna non promettevano nulla di buono. Restano cinque all’Inter per cercare di salvare qualcosa di questa stagione partita tra mille aspettative e che si sta concludendo con altrettante delusioni.

potrebbe interessarti ancheWanda Nara: “Icardi rinnova o va via. Ci sono tre squadre straniere disposte a pagare la clausola”

Inter, chi per il dopo Pioli?

Senza Europa è un fallimento”, le parole di Mauro Icardi nel dopo Fiorentina-Inter suonano come una sentenza. L’Inter è ad oggi fuori dalle coppe europee della prossima stagione, un vero affronto per i progetti di grandezza di Suning. Un mese fa i nerazzurri sognavano la Champions League, ora anche un piazzamento in Europa League avrebbe del miracoloso. Come spesso accade in questi casi sarà Stefano Pioli a pagare. L’allenatore nerazzurro che stava accarezzando l’idea della riconferma sulla panchina nerazzurra. Suning già da qualche settimana sta ragionando sull’erede di Pioli. Conte e Simeone restano i preferiti della famiglia Zhang, ma difficilmente i due si sposteranno da Londra e Madrid. Più facili da percorrere le strade che portano a Spalletti, Paulo Sousa o a Jardim. Suning prepara la stagione, la prossima,  del rilancio. Una stagione che sarà condizionata dalle restrizioni del Fair Play Finanziario e forse dall’assenza delle coppe europee. Tempi duri ad Appiano Gentile, molto duri, chi sarà il nuovo capitano di una nave in tempesta come quella nerazzurra?

potrebbe interessarti ancheSerie A, ecco la Top 11 finale. Tante le novità: ci sono Dybala e Icardi. A sorpresa anche Ilicic

notizie sul temaSerie A 2017-18 le pagelle: Juventus cannibale, Napoli narciso, Inter arcignaROME, ITALY - APRIL 10: Kevin Strootman of AS Roma during the UEFA Champions League Quarter Final second leg between AS Roma and FC Barcelona at Stadio Olimpico on April 10, 2018 in Rome, Italy. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)Mercato Roma, l’Inter fa sul serio per Strootman ed avvia i contatti con l’entourageROME, ITALY - SEPTEMBER 23: Edin Dzeko with his teammates of AS Roma celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between AS Roma and Udinese Calcio at Stadio Olimpico on September 23, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)Inter, convinto l’entourage di Kevin Strootman: Suning pronto a pagare la clausola
  •   
  •  
  •  
  •