Fiorentina quale formazione (intanto i numeri di maglia)

Pubblicato il autore: Paolo Mugnai


A poco più di una settimana dal debutto in campionato – e che esordio – a San Siro contro l’Inter di Borja Valero e Vecino tanto ambiziosa quanto il suo nuovo allenatore Luciano Spalletti, Stefano Pioli comincia a fare la conta definitiva per stabilire per la sua Fiorentina quale formazione mandare in campo. Rinfrancato dagli ultimi arrivi e ottimista di ricevere al più presto altre buone notizie da Pantaleo Corvino, il tecnico viola sa però che nella prima trasferta della stagione, tra l’altro contro la sua ex squadra, dovrà fare a meno nel prediletto 4-2-3-1 del suo uomo più in forma, il leader in crescita esponenziale nonostante sia alla sola seconda stagione in Serie A, ovvero Federico Chiesa. Dovendo scontare un turno di squalifica risalente al passato campionato, il figlio di Enrico dovrà infatti assistere alla partita dalla tribuna.
In porta, dunque, giocherà Marco Sportiello, con l’auspicio che i primi mesi dello scorso torneo trascorsi sulla panchina dell’Atalanta siano stati dovuti solo a delle incomprensioni con l’allenatore bergamasco Gasperini. A destra il ballottaggio fra Nenad Tomovic e Gaspar vedrà prevalere il primo perché, al di là degli ormai noti limiti tecnici, offre comunque più garanzie rispetto al compagno portoghese giunto questa estate a Firenze che finora non ha convinto appieno. Centrali Vitor Hugo e il nuovo capitano Davide Astori, ma se il brasiliano dovesse necessitare di un periodo di ambientamento potrebbe prendergli il posto l’altro nuovo acquisto, il serbo Milenkovic. A sinistra, e qui forse è la nota più dolente del reparto difensivo, ci sarà Maxi Olivera. A centrocampo, davanti alla difesa, non è chiaro chi giocherà. Se davvero Benassi sarà impiegato più alto a sinistra, allora quei due posti saranno occupati da Milan Badelj (se a sua volta recupererà) e Jordan Veretout (con Sanchez in panchina pronto a ritornare nel suo ruolo dopo gli spericolati esperimenti di Sousa). Dietro Nikola Kalinic terminale offensivo (o il cholito Simeone che arriverebbe nel caso il croato partisse), infine, dovrebbero giocare da sinistra a destra Marco Benassi (appunto), Valentin Eysseric (Saponara non è ancora a disposizione) e un altro a sostituire Chiesa. Chi? L’altro figlio d’arte Hagi, il norvegese Zekhnini, il redivivo Mati Fernandez o addirittura lo scalpitante Rebic? Voi che cosa cambiereste in questa formazione, chi mettereste?
Intanto, la Lega Calcio ha diramato la numerazione ufficiale delle maglie delle squadre per il prossimo campionato. Al di là di chi poi se ne andrà e di chi arriverà, spicca il numero 10 di Eysseric, un’investitura che non passa inosservata, mentre manca ancora il numero di Benassi.
4 Milenkovic Nikola
5 Badelj Milan
6 Sanchez Moreno Carlo Alberto “C. Sanchez”
7 Zekhnini Rafik
8 Saponara Riccardo
9 Kalinic Nikola
10 Eysseric Valentin
11 Hagi Ianis
13 Astori Davide
14 Fernandez Matias Ariel “Mati”
15 Olivera De Andrea M. Martin “M. Olivera”
17 Veretout Jordan Marcel Gilbert
19 Cristoforo Pepe Sebastian Carlos “S. Cristoforo”
20 Baez Stablie Jaime “Baez”
21 Sottil Riccardo
22 Cerofolini Michele
25 Chiesa Federico
26 Ranieri Luca
27 Schetino Yancev Edgardo Andres
30 Khouma Elhadji Babacar “El Khouma”
31 Franchescoli De Souza Vitor Hugo
32 Gori Gabriele
40 Tomovic Nenad
51 Hristov Petko Rosenov
57 Sportiello Marco
73 Meli Marco
76 Boialvo Gaspar Bruno Miguel “B. Gaspar”
93 Rebic Ante
97 Dragowski Bartlomjei

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •