Milan, André Silva come Kakà? I dubbi di Montella verso l’Inter

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
André Silva

André Silva. Montella punterà su di lui nel derby?

Milan, André Silva vuole convincere Montella. Sei gol in Europa League, nessuno in campionato questo lo strano bottino stagionale di André Silva. Il portoghese, a segno ieri sera contro la Svizzera, vuole convincere Montella in vista del derby con l’Inter di domenica prossima. L’ex Porto continua a segnare con grande regolarità con la maglia della sua nazionale. Nel Milan invece Montella lo utilizza a targhe alterne. Titolare fisso in Europa League, a singhiozzo in serie A. Contro gli uomini di Spalletti l’allenatore rossonero dovrebbe schierare una sola punta, con Suso e Bonaventura a supporto. Il favorito per una maglia da titolare è Kalinic, sempre che il croato recuperi al 100% dal problema agli adduttori. Se, come sembra, l’ex viola sarà pienamente abile ci potrebbe essere l’ennesima panchina in campionato per André Silva. Eppure il portoghese è stato uno dei più positivi nel match contro la Roma e smania dalla voglia di dimostrare il suo valore.

C’è anche una componente scaramantica che potrebbe spingere a Montella a puntare su André Silva. E’ fresco l’annuncio dell’addio al calcio giocato di Kakà. Il brasiliano, 14 anni fa, segnava il suo primo gol in serie A proprio contro l’Inter. Quel derby dell’ottobre 2003 finì per 3-1 in favore dei rossoneri, con gol di Inzaghi e Shevchenko per gli uomini di Ancelotti e Martins per quelli di Cuper. André Silva dunque potrebbe ripercorrere le orme di Kakà. I due hanno già qualcosa in comune: la faccia da bravo ragazzo, arrivati molto giovani al Milan ed entrambi di lingua portoghese. L’ex Porto si augura di avere anche il primo gol in serie A segnato contro l’Inter, proprio come il fuoriclasse brasiliano. La decisione spetta a Montella, poi sarà il derby della Madonnina a decidere.

Andrè Silva e gli altri, tutti i dubbi di Montella per l’Inter

Solo giovedì pomeriggio Vincenzo Montella potrà avere un quadro chiaro dei giocatori a sua disposizione per il derby di domenica sera. I dubbi del tecnico rossonero riguardano soprattutto difesa e attacco. Musacchio sta recuperando, mentre Bonucci potrebbe tornare rinfrancato dalla buona prova con l’Italia in Albania. In mezzo Montella dovrà valutare le condizioni di Biglia che sarà reduce dalla faticaccia in Ecuador con la sua Argentina. Kessié è già tornato dall’impegno con la Costa d’Avorio. Bonaventura sarà sicuro titolare, visto la squalifica di Calhanoglu.

Davanti sembra certo l’impiego di Suso. Lo spagnolo ha approfittato della sosta per migliorare la condizione fisica, dopo gli acciacchi estivi. Kalinic anche oggi si è allenato a parte. Resta ottimismo per il croato, ma come detto c’è Andrè Silva che scalpita. Il portoghese e Cutrone hanno continuato a segnare anche in nazionale, da mercoledì saranno nuovamente a Milanello. Così come Ricardo Rodriguez, che si giocherà contro il Portogallo la qualificazione ai Mondiali contro il Portogallo. Montella dunque comincia a sfogliare la margherita verso il derby. Una partita che può segnare una svolta in una stagione più grigia che rossonera fino ad ora. Società e tifosi si aspettano una squadra diversa dalle ultime uscite. Montella si gioca tanto e dovrà cercare di sbagliare il meno possibile. A partire dalla scelta degli undici titolari. Fondamentale, soprattutto dopo una sosta di campionato. Inter-Milan, l’attesa aumenta.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •