Sarri, buon compleanno all’ex bancario che ha trasformato il Napoli

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


Oggi 10 gennaio 2018 è il 59esimo compleanno di Maurizio Sarri, attuale allenatore del Napoli. Toscano d’adozione, essendo nato a Napoli, Sarri ha avviato la propria carriera da allenatore nel lontano 1990, alla guida della Stia, squadra dilettantistica in provincia di Arezzo. Tuttavia, Maurizio Sarri svolgeva il proprio mestiere di allenare giovani promesse più per passione, dato che era un dipendente della Banca Toscana a Firenze. Nel corso della mattina lavorava presso la banca, nel tardo pomeriggio calzava la sua tuta da allenatore e scendeva sul terreno di gioco a fianco dei giovani calciatori della Stia e successivamente della Faellese, rimanendo sempre in Toscana.

Sarri, da impiegato di banca ad allenatore a tempo pieno

Dopo 10 anni in cui Sarri ha condiviso la passione tra il fare l’allenatore ed essere un impiegato di banca, nel 1999 ha deciso di abbandonare definitivamente la carriera di dipendente per dedicarsi completamente ed a tempo pieno al calcio. Infatti diviene allenatore del Tegoleto, ma diviene un nome importante per club prestigiosi solamente 14 anni dopo, quando sale sulla panchina dell’Empoli. Sarri con la sua guida e con le sue capacità porta la squadra toscana in Serie A nel 2014, dopo 6 anni di assenza e conquista dei risultati molto importanti, come ad esempio la prestigiosa vittoria di San Siro ottenuta battendo il Milan di Inzaghi. L’Empoli dei miracoli arriva addirittura a sfiorare un’impresa storica, consistente in una clamorosa qualificazione in Europa League, obiettivo che poi sfuma.

potrebbe interessarti ancheCavani Napoli, la ‘sensazione’ di Zazzaroni sul Matador: “Fuori parametri, eppure CR7 è arrivato”

Il gioco brillante dell’Empoli di Sarri, attira su di sé gli occhi di molti presidenti, su tutti Silvio Berlusconi che a pochi mesi dalla cessione del Milan, avrebbe gradito che sulla panchina rossonera salisse proprio il tecnico napoletano. Successivamente il susseguirsi degli eventi ha portato il Milan ad ingaggiare il serbo Sinisa Mihajlovic, mentre dal 2015 Sarri è il tecnico del Napoli ed è qui dove riceve la consacrazione. Il suo Napoli è una squadra brillante, che diverte ed ha un bel gioco. Tuttavia, i partenopei non sono ancora stati in grado di portare a casa neanche un trofeo con Sarri in panchina, andando incontro anche a parecchie delusioni, come il mancato scudetto datato 2016, oppure le cocenti eliminazioni dalle coppe della stagione in corso.

Nonostante le indiscusse capacità pratiche di Sarri, l’allenatore del Napoli non ha mai incontrato le simpatie del pubblico tifoso di calcio, escludendo i napoletani, dati i suoi modi burberi e le polemiche che ha innescato, commentando negativamente spesso e volentieri i calendari della Lega Calcio che sfavorirebbe gli azzurri, oppure il pallone invernale ritenuto non regolamentare, oppure l’inadeguatezza dei campi di Serie A e dulcis in fundo i fatturati dei top club europei che secondo lui sarebbero una delle cause principali che impedirebbero i successi della propria squadra all’estero.

potrebbe interessarti ancheMercato Napoli, Di Marzio: “Psicosi Cavani. Morata affare fattibile, vuole lasciare il Chelsea”

In quanto ad allenatore non gli si può muovere critica, dato che se il Napoli è cresciuto in modo esponenziale gran parte del merito va a Sarri stesso: grazie a lui Gonzalo Higuain è riuscito a stabilire il record di gol in Serie A nel 2016 ed inoltre è merito di una sua intuizione l’esplosione definitiva di Dries Mertens che da trequartista è diventato una punta a tutti gli effetti, divenuto capace di strabiliare il pubblico con delle giocate sensazionali. Ecco, tutto questo è Sarri, l’uomo che ha portato il Napoli ad essere una squadra molto temuta a livello europeo ed in costante crescita.

notizie sul temaCristiano Ronaldo alla Juventus, Insigne ‘punge’: “Preferisco Messi. CR7 non vince da solo”Napoli, De Laurentiis pronto ad inserirsi nella trattativa Morata-MilanNAPLES, ITALY - DECEMBER 23: Players of SSC Napoli celebrate the 3-2 goal scored by Marek Hamsik during the Serie A match between SSC Napoli and UC Sampdoria at Stadio San Paolo on December 23, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)Mercato Napoli, Bardi il nome nuovo. Lobotka attende gli azzurri, Parma interessato a Rog
  •   
  •  
  •  
  •