Icardi, è scontro con Perisic-Brozovic? Spalletti lo lascia fuori con il Crotone

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
TURIN, ITALY - DECEMBER 09: Mauro Icardi of Internazionale in action during the Serie A match between Juventus and FC Internazionale at Allianz Stadium on December 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

(Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Icardi, problemi social per il capitano nerazzurro. Tirano venti di tempesta in casa Inter. Il mercato ha portato i tifosi a grandi contestazioni sui social verso Suning. Il mancato arrivo di Pastore, ma anche la cessione di Nagatomo, non hanno fatto bene all’umore dei supporters nerazzurri. In più ci sono i dolori di Icardi. Innanzitutto quelli fisici. Il bomber argentino si è fermato due giorni fa in allenamento per un risentimento muscolare. Le speranze di vederlo in campo sabato sera contro il Crotone si sono azzerate. Spalletti ha annunciato in conferenza stampa di non voler rischiare il proprio capitano. Icardi è protagonista anche sui social, come sempre. Bisogna partire da Spal-Inter di domenica scorsa. Il capitano interista si è molto lamentato con i compagni per i pochi palloni giocabili che gli sono arrivati. Rimproveri soprattutto per Brozovic e Perisic. Tanto è vero che Maurito poi ha smesso di seguire i due compagni croati su Instagram. Stesso destino per la moglie-agente Wanda Nara. A questo proposito si vocifera che l’argentino stia meditando di assumere Mino Raiola come manager.

Una mano a risolvere la situazione l’avrebbe potuta dare il mercato. Ad esempio se Suning avesse avallato il prestito di Pastore di conseguenza Brozovic sarebbe volato a Siviglia. Ma Zhang Jindong in questo momento pensa alla Cina: è appena stato eletto come delegato all’Assemblea Nazionale del Popolo, la camera legislativa. Il figlio Steven sui social si è preso una valanga di insulti per il mancato acquisto dell’ex Palermo, che figura tra i profili Instagram seguiti da Icardi. E poi c’è sempre il Real Madrid all’orizzonte. Fantamercato, ma nell’Inter che rischia di innescare un tutti contro tutti, anche questo può diventare realtà. Meglio stare al presente: domani arriva il Crotone dell’ex Zenga, mancherà Icardi. Non dovrà mancare la vittoria, altrimenti la contestazione dei tifosi sarà certa.

potrebbe interessarti ancheCrotone-Cosenza streaming gratis Dazn e diretta tv Serie B, dove vedere il match 24 agosto

Icardi-mercato-vittorie, le spine di Spalletti

Il mercato di gennaio si è chiuso, purtroppo o per fortuna. Luciano Spalletti deve riannodare i fili della sua Inter. Il tecnico toscano deve cercare di ritrovare quella squadra che dal 3 dicembre scorso in poi è sparita. Sono esattamente due mesi che l’Inter non vince una partita. Otto partite senza vittorie, inclusa l’eliminazione in Coppa Italia per mano del Milan. Davvero troppo per una squadra che sembrava poter lottare per lo scudetto fino a qualche settimana fa. Tre pareggi per 1-1 lo score del 2018, contro Fiorentina, Roma e Spal. Preoccupante soprattutto l’ultimo. Contro gli uomini di Semplici gli uomini di Spalletti sono apparsi in estremo affanno, fino a quando è arrivato l’inevitabile gol di Paloschi.

potrebbe interessarti ancheNapoli, ufficiale Lozano, impazza l’entusiasmo dei messicani

Icardi ha segnato un solo gol nell’anno nuovo. Perisic e Candreva sembrano in riserva. Handanovic non può salvare sempre la baracca con i suoi miracoli. Urge quindi una sterzata per i nerazzurri. Contro il Crotone è imperativo vincere, a ogni costo. L’Inter è al quarto posto, in lotta con Lazio e Roma per quella Champions League più che necessaria. Sistemare il Fair Play Finanziario per muoversi più liberamente in estate sul mercato. I nerazzurri sono in linea con gli obiettivi stagionali. Forse fino a dicembre si è sognato qualcosa di troppo grande, ora però bisogna i fare i conti con la realtà. E con l’ex Zenga.

notizie sul temaZazzaroni: “Icardi è uomo di parola con Paratici. Il Napoli irritato dalla Juventus”Serie A, tutti gli infortunati della prima giornata: Lazio senza Milinkovic e LulicIcardi, Inter accetta offerta di 65 milioni di euro dal Napoli, ma l’argentino non vuole partire
  •   
  •  
  •  
  •