Infortunio Miranda, il brasiliano out: con il Genoa tocca a Lisandro Lopez

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
CAGLIARI, ITALY - NOVEMBER 25: Marcelo Brozovic of inter celebrates his goal 0-2 with the team mates during the Serie A match between Cagliari Calcio and FC Internazionale at Stadio Sant'Elia on November 25, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

(Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Infortunio Miranda, il brasiliano out con il Genoa. Nel giorno del ritorno alla vittoria per l’Inter c’è stato però lo stop per Joao Miranda. Il difensore brasiliano si è fermato per un problema muscolare, dopo essere stato il protagonista in negativo nell’azione del gol segnato da Palacio. Al suo posto ha esordito in nerazzurro Lisandro Lopez. L’argentino, arrivato a gennaio dal Benfica, ha giocato un buon secondo tempo. Al suo fianco ha ben sorretto la baracca interista Milan Skriniar, sempre più baluardo insormontabile della difesa interista. Un arrivo, quello di Lisandro Lopez, fortemente voluto da Spalletti. L’allenatore nerazzurro sa che Miranda, 34 anni da compiere a settembre, va preservato. Il brasiliano ha giocato una grandissima prima parte di stagione, come tutta l’Inter, per poi accusare un calo a dicembre. Un infortunio lo ha tenuto fuori per un po’, tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018.

Infortunio Miranda, un problema per Spalletti. Questo nuovo stop del difensore brasiliano complica un po’ le scelte di Spalletti per il futuro. I tre punti con il Bologna hanno permesso ai nerazzurri di scavalcare la Lazio e di piazzarsi al terzo posto in classifica. I nerazzurri ora hanno due punti di vantaggio sui biancocelesti. Ricordiamo che lo scontro diretto si giocherà a Roma all’ultima giornata. Per Miranda c’è un’elongazione alla coscia sinistra. Certamente sarà out contro il Genoa. Possibile un suo rientro con il Benevento, al più tardi nel derby del 4 marzo con il Milan. Spalletti quindi comincerà a pensare alla trasferta di sabato prossimo al Ferraris senza il difensore ex Benfica. Il bello, per tutti, viene adesso.

Infortunio Miranda, anche Perisic è da valutare

Infortunio Miranda, anche Perisic acciaccato. Non solo il brasiliano, ma anche l’ala croata è uscito malconcio dalla battaglia contro il Bologna. Una partita durissima, che ha lasciato segni evidenti sulla truppa nerazzurra. Perisic ha finito la partita con una spalla fuori uso, da capire quanto sia grave l’entità del problema per lui. Spalletti incrocia le dita, sperando di recuperare entrambi il più presto possibile. Desta più pensieri la situazione di Miranda. Anche perché Spalletti, per un’eventuale sostituzione di Perisic ha più frecce nella sua faretra. Tenendo presente che devono essere valutate le condizioni di Mauro Icardi. Il capitano nerazzurro ha saltato le ultime due partite, ma contro il Genoa tutti si augurano di rivederlo in campo. L’Inter ha bisogno più che mai di ritrovare i gol del suo bomber principe per continuare la strenua lotta con Roma e Lazio per un posto nella Champions League della prossima stagione.

Karamoh è stato l’eroe del pomeriggio nerazzurro contro il Bologna. Il francese ha corso, rincorso e segnato un gran gol. Difficile pensare ad un suo ritorno in panchina nel prossimo futuro dell’Inter. Bene, come sempre, Eder. L’italo-brasiliano ha sostituito al meglio Icardi, confermando di essere un giocatore dal rendimento sempre molto elevato. In  crescita Rafinha. Il brasiliano sta prendendo confidenza con il calcio italiano e i compagni. Non meraviglierebbe un suo impiego dal primo minuto nel prossimo match contro il Genoa. Spalletti ha bisogno di qualità in quella zona del campo. Una qualità che né Joao Mario, Brozovic hanno saputo dare fino ad ora. Rafinha sembra poter dare di più dei suoi predecessori. Molto di più.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,