Juventus, Matuidi infortunato: Allegri ha 3 modi per sostituirlo

Pubblicato il autore: Francesco Bergamaschi Segui
TURIN, ITALY - DECEMBER 23: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the serie A match between Juventus and AS Roma at the Alliannz Stadium on December 23, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

L’infermeria della Juventus non accenna a svuotarsi. Dopo il convincente 7-0 impartito al Sassuolo, i bianconeri di Massimiliano Allegri devono fare i conti con un altro infortunio: quello di Blaise Matuidi. Il centocampista francese, infatti, è dovuto uscire anzitempo dal rettangolo di gioco contro i neroverdi: il responso dello staff medico parla chiaro, lesione di entità medio-lieve ai flessori della coscia sinistra.

Per lui, quindi, è previsto uno stop di circa 30/40 giorni. Non una bella notizia per la Vecchia Signora, che aveva trovato nell’ex mediano del Psg un vero e proprio punto di forza grazie alla sua corsa, al suo senso della posizione ed alla personalità in mezzo al campo.

Allegri, quindi, dovrà pensare a come sostituirlo, ben consapevole del fatto che comunque la rosa a sua disposizione è ampia soprattutto nel reparto di mezzo.

Abbiamo pensato a 3 possibili soluzioni che la Juventus potrebbe attuare per sostituire Matuidi infortunato. La domanda è sempre la stessa: “Chi gioca al suo posto?“.

potrebbe interessarti ancheLIVE Mercato Serie C, colpo Monopoli con Mendicino. Scambio Caturano-La Mantia per la Virtus Entella, triplo affare per il Cuneo

Marchisio la prima scelta

Il primo nome ovviamente è quello di Claudio Marchisio, che quest’anno è stato il primo sostituto partendo dalla panchina. Il ragazzo cresciuto nel vivaio dei bianconeri, infatti, è l’uomo perfetto, benché con caratteristiche diverse, per sopperire alla sua assenza: tanta corsa, senso della posizione, qualità ma allo stesso tempo in grado di fare filtro. All’occorrenza, fattore non marginale, è in grado di impostare la manovra. Nel centrocampo a 3 è anche in grado di inserirsi in avanti per delle incursioni che, negli anni passati, sono risultate spesso decisive.

Il ragazzo, sebbene non sia ancora tornato ai suoi livelli dopo il grave infortunio dell’anno scorso, rimane comunque un elemento imprescindibile, una vera e propria riserva di lusso nello scacchiere di Allegri: il suo apporto potrebbe essere fondamentale soprattutto in questo periodo. Recuperarlo sia fisicamente che mentalmente deve essere l’obiettivo comune.

Sturaro è l’outsider

Il secondo nome nella mente del tecnico toscano è Stefano Sturaro, centrocampista che ha caratteristiche molto più vicine a Matuidi: roccioso, grintoso e dotato di un’ottima corsa, in mezzo al campo si fa rispettare. Insomma, grazie al suo senso del sacrificio è in grado di mettersi a disposizione dei compagni. Unica pecca: la qualità, dal punto di vista tecnico, non è certamente il suo forte, un po’ come Matuidi del resto, il quale tuttavia ha dalla sua parte una maggiore esperienza in campo internazionale.

potrebbe interessarti ancheJuventus, Sneijder gela i bianconeri: “Ronaldo? Non basta per vincere la Champions”

Bentancur ed il cambio in regia

La terza ed ultima possibilità potrebbe prevedere l’inserimento in cabina di regia di Rodrigo Bentancur, talentuoso ragazzo argentino classe ’97 prelevato in estate dal Boca Juniors. Il ragazzo, benché utilizzato con il contagocce, è comunque un elemento che Allegri tiene in grande considerazione all’interno della rosa e, per questo motivo, potrebbe toccare a lui prendere in mano le redini della squadra, almeno in campionato.

Il suo ingresso, però, dovrebbe coincidere con un cambio di almeno una parte di centrocampo: dentro Marchisio, fuori Pjanic, con l’argentino in cabina di regia. Difficilmente, infatti, l’ex allenatore del Milan opterà per il doppio regista.

Insomma, queste sono le nostre tre possibili opzioni per sostituire Matuidi all’interno del centrocampo della Juventus, ma saremo felicissimi di essere smentiti: soltanto il campo -ed Allegri- potranno dirci la verità.

notizie sul temaSerie A, l’appello di Ferrero dopo i fatti di Genova: “Fermare il campionato: le partite si recuperano, i morti no”Serie A, caccia alla Juventus. Chi sarà la rivale più pericolosa per i bianconeri ?Juventus, Daniele Rugani verrà “premiato” per l’attaccamento alla maglia. Rinnovo in vista per l’azzurro
  •   
  •  
  •  
  •