Bernardeschi omaggia Astori: l’ex Fiorentina si tatua sul braccio il numero 13

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Bernardeschi, segno indelebile in memoria di Astori. Sono passati nove giorni dalla maledetta domenica che si è portata via per Davide Astori. Il capitano della Fiorentina è stato ricordato su tutti i campi di serie A. Principalmente a Firenze, dove Fiorentina-Benevento è stata un concentrato di emozioni e sentimenti forti verso lo scomparso giocatore. C’è anche chi vuole portare per sempre sulla pelle un ricordo di un ex compagno. Federico Bernardeschi ha deciso di tatuarsi sul braccio il numero 13. Il talento di Carrara e Astori sono stati compagni alla Fiorentina e in Nazionale, tra i due c’era grande amicizia e affetto. Bernardeschi, molto credente, si è fatto imprimere sulla pelle il numero 13 a fianco di un Ave Maria in latino. Il fantasista della Juventus avrà così per sempre un ricordo di Astori sul proprio corpo.

Un bel gesto, che certamente non resterà isolato. Astori è stato un grande compagno per tanti giocatori di Cagliari, Fiorentina e Italia. Basti vedere con quanto trasporto tanti calciatori hanno seguito il momento di raccoglimento osservato prima dei match di serie A dello scorso weekend. Particolarmente colpito Daniele De Rossi. Il capitano della Roma e Astori erano grandi amici anche fuori del campo. De Rossi non ha esultato al momento del gol segnato contro il Torino. Nonostante fosse il primo gol stagionale, il capitano giallorosso non ha mostrato alcun segno di gioia in segno di rispetto. Certamente anche Bernardeschi non vede l’ora di dedicare il prossimo gol segnato alla memoria di Astori. I grandi uomini non muoiono mai.

potrebbe interessarti ancheJuventus-Genoa: Dybala non preoccupa, Bernardeschi si candida per una maglia da titolare

Bernardeschi, Juve-Fiorentina unite nel ricordo di Astori

Una delle rivalità più accese del calcio italiano. Juventus-Fiorentina, soprattutto per il pubblico viola, è qualcosa di più di una partita di calcio. La morte di Davide Astori ha però fatto passare in secondo piano l’astio tra le due squadre. I tifosi viola hanno tributato un grandissimo applauso ai giocatori della Juventus accorsi ai funerali del capitano viola. Buffon e compagni sono apparsi molto scossi dall’accaduto. Il portiere bianconero aveva gli occhi colmi di lacrime durante il minuto di silenzio prima di Juventus-Udinese.

potrebbe interessarti ancheIl Museo della Fiorentina in cerca di una sede

Giusto che ci sia rivalità, questo è fuori da ogni dubbio. Ma dopo la scomparsa di Astori Juventus-Fiorentina non sarà la stessa. Lo stesso Bernardeschi, fischiatissimo un mese fa al suo ritorno a Firenze, magari sarà trattato diversamente la prossima volta che tornerà da ex all’Artemio Franchi. Il calcio italiano ha fatto vedere la parte migliori di sé nei giorni di lutto per Astori. Ora gli insegnamenti del capitano della Fiorentina non vengano dimenticati troppo in fretta, come spesso accade nel mondo del pallone. Davide vegliaci tutti da lassù.
Clicca qui per vedere il tatuaggio di Bernardeschi in memoria di Astori. 

notizie sul temaDavide Astori, le parole della moglie Francesca e la dedica di Biraghi in Polonia-ItaliaItalia, finalmente un sorriso! Biraghi allontana la crisi e ricorda Davide AstoriFormazioni Polonia-Italia: Mancini si affida al trio Insigne-Berna-Chiesa. Piatek sfida gli azzurri
  •   
  •  
  •  
  •