Verona – Chievo: probabili formazioni, curiosità e precedenti del derby scaligero

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui
VERONA, ITALY - OCTOBER 01: Lucas Castroof AC Chievo Verona celebrates after scoring his team's first goal during the Serie A match between AC Chievo Verona and ACF Fiorentina at Stadio Marc'Antonio Bentegodi on October 1, 2017 in Verona, Italy. (Photo by Dino Panato/Getty Images)

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

L’anticipo del Sabato sera della ventottesima giornata del campionato di Serie A metterà di fronte Hellas Verona e Chievo Verona in un derby che ha il forte sapore di salvezza. Le due squadre sono separate da sei punti in classifica e una vittoria della compagine di Fabio Pecchia riaprirebbe ulteriormente discorsi che già nel penultimo turno di campionato prima della sosta forzata, si sono aperti. La squadra padrona di casa arriva dalla vittoria importantissima, ottenuta in casa contro il Torino; il Chievo Verona dopo aver battuto il Cagliari in casa per 2-1, è caduto al Franchi contro la Fiorentina, i viola hanno fatto loro la posta in palio col risultato di 1-0.

Verona – Chievo, i precedenti – Quello in programma domani sarà l’ottavo confronto tra Verona e Chievo in ‘casa’ dei primi. Il primo confronto ufficiale risale al campionato di Serie B stagione 1993-94: due gol, entrambi nella ripresa, vantaggio dei padroni di casa con Fermanelli su rigore e pari di Gori a metà tempo. La prima vittoria del Verona risale alla stagione immediatamente successiva: 1-0 firmato da Antonio De Vitis a 10′ dalla fine. Per trovare la prima vittoria del Chievo bisogna invece correre al 23 Novembre 2013: a stanare i cugini ci pensò Dejan Lazarevic al secondo minuto di recupero della ripresa. Complessivamente 3 le vittorie dei padroni di casa, 2 i pareggi e 2 le vittorie dei Mussi Volanti, otto i gol messi a segno dal Verona e sei dal Chievo.

potrebbe interessarti ancheChievo: Giampiero Ventura è il nuovo allenatore dei gialloblù

Verona-Chievo, le curiosità sul Derby scaligero – Il match non è mai andato in scena nel mese di Marzo, tuttavia sono abbondanti le stracittadine di fine anno visto che la sfida si è disputata per ben tre volte a Dicembre. Dei quattordici gol messi a segno complessivamente, nessun giocatore è mai riuscito a realizzare più di una rete, uno di questi però domani potrebbe ambire a divenire il capocannoniere della partita intesa come in casa del Verona, si tratta del trentottenne nonchè bandiera degli scaligeri Sergio Pellissier che nei due derby disputati durante la stagione 2017-18 di cui quello di andata e quello di TIM Cup, è riuscito ad andare a segno in entrambi, e se si avverasse il non c’è due senza tre?

Verona-Chievo, la probabile formazione dei gialloblu – Pecchia potrebbe sorprendere tutti passando dal 4-3-3 col quale la squadra ha battuto il Torino due settimane fa, a un più prudente 4-4-2. La linea difensiva a quattro dovrebbe essere confermata in toto, l’unico dubbio è tattico tra chi posizionare sul centro destra e chi sul centro sinistra ma in campo ci saranno Vukovic e Caracciolo. A centrocampo scelte sostanzialmente obbligate visto l’infortunio di Valoti e la squalifica di Romulo, al loro posto rispettivamente Buchel e Matos, sulla corsia sinistra troverà spazio Verdi che due settimane fa aveva giocato nel tridente. In avanti la coppia composta da Kean e Petkovic. Situazione particolare quella riguardante Caracciolo, Fares e Pektovic, i due difensori e il centravanti sono in diffida e in caso di ammonizione salterebbero la delicata sfida interna del 18 Marzo contro l’Atalanta.

potrebbe interessarti ancheGiampiero Ventura al Chievo, l’ex c.t. della Nazionale pronto a subentrare a D’Anna

Verona-Chievo, la probabile formazione dei clivensi – A differenza del collega tecnico, Rolando Maran farà scendere in campo i gialloblu con lo stesso modulo visto a Firenze: il 4-3-1-2. In difesa gli unici confermati sono Cacciatore a destra e Bani al centro, a far copia con il 24enne dovrebbe esserci Dainelli il quale è dato in vantaggio su Tomovic, sulla corsia sinistra c’è un altro ballottaggio con Gobbi probabilmente preferito al polacco Jaroszyński. A centrocampo non si cambia: Radovanovic agirà centralmente, sulla destra Castro e sul versante opposto Hetemaj. Rispetto alla trasferta di due settimane fa in terra toscana si cambia là davanti dove Biglia riprenderà il proprio posto sulla 3/4 dopo aver smaltito i guai fisici, in avanti Riccardo Meggiorini dovrebbe essere preferito a Manuel Pucciarelli per affiancare l’insostituibile Roberto Inglese.

notizie sul temaChievo, Sergio Pellissier a 39 anni e 6 mesi non ha perso il vizietto del golMilan-Chievo 3-1 (Video Gol Highlights Serie A): Higuain show, clivensi battuti al San SiroMilan-Chievo streaming e diretta tv, dove vederla oggi dalle 15
  •   
  •  
  •  
  •