Juventus, Allegri: “L’obiettivo è vincere la Champions. Record di vittorie? Ripenso a Pescara-Milan”

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Massimiliano Allegri – Foto Getty Images© per SuperNews

La Juventus veleggia dritta verso obiettivi sempre più ambiziosi. Prima in campionato, a punteggio pieno, a seguito di otto vittorie su altrettante sfide disputate e con lo scettro di miglior attacco con 18 centri all’attivo, e in testa nel girone H di Champions League, davanti a Manchester United e Valencia, i bianconeri gongolano dopo un avvio assai strepitoso.

Massimiliano Allegri, quest’oggi, a Milano, durante la presentazione dei nuovi smartphone della Samsung, intercettato dai giornalisti, ha rilasciato interessanti dichiarazioni in merito agli obiettivi da perseguire da parte della Vecchia Signora, rispondendo, altresì, sugli interrogativi riguardanti Cristiano Ronaldo, alle prese con la spinosa questione extra campo del sexy-gate. Il tecnico livornese ha, inoltre, raccontato un aneddoto inerente il numero di vittorie consecutive, chiamando in causa il Milan di Fabio Capello nella stagione 1992/1993.

potrebbe interessarti ancheGattuso, anche la Curva Sud contro il tecnico:”Vergognatevi”. Donnarumma adesso è un caso aperto al Milan

Queste le parole dell’allenatore bianconero:” Dopo aver vinto 7 scudetti e 4 coppe Italia sarebbe ora di vincere anche in Europa dopo esserci andati vicini. Cristiano Ronaldo? Credo che Cristiano vada gestito normalmente, come sempre. Facendogli sentire la nostra vicinanza, come ho già detto in conferenza. Se poi fa come a Udine, dove ha segnato un gol straordinario… Record di vittorie? Mi ricordo quando il Milan di Capello vinse contro il mio Pescara 5-4 e il mister mi disse che non avrebbero più perso dopo aver portato a casa quella partita. Ed effettivamente andò così… ma la verità è che vanno vinte una alla volta, già alla ripresa avremo il Genoa che ha appena cambiato l’allenatore e non sarà agevole“.

potrebbe interessarti ancheSandro Mazzola contro i tifosi della Juventus: “Lo Stadium va chiuso per un anno”

Gettando lo sguardo proprio alla ripresa del campionato, queste le dichiarazioni di Allegri in merito al recupero di due pedine preziose, quali Douglas Costa e Khedira: “Douglas Costa sta bene, ci sarà già contro il Genoa. Khedira? Non è detto, vedremo“. L’allenatore juventino è carico più che mai, consapevole che con la rosa a disposizione in questa stagione, compiere l’all-in sia una missione alquanto alla portata.

notizie sul tema“L’Inter preoccupa la Juventus per lo scudetto?”: Mughini risponde con la “solita” frecciatinaJuventus, Alvino: “Fino ad oggi il calendario è stato l’uomo in più dei bianconeri”Sconcerti: “Inter, il disordine è il tuo segreto. Milan leggero come un dandy”
  •   
  •  
  •  
  •