Marco Giampaolo: dalle ceneri alle luci della ribalta. E’ lui il faro della Samp

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Marco Giampaolo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Marco Giampaolo non è da considerare un’eterna promessa e non è solo colui che nell’estate del 2011 fu ad un passo dall’approdare alla Juventus, Giampaolo è un allenatore che ha avuto il coraggio di rimettersi in gioco quando i riflettori su di lui si erano spenti, quando delle sue doti qualitative e del suo acume tattico non si parlava più. Tanti esoneri, qualche rapporto burrascoso di troppo con alcuni dirigenti e quell’inflessibile serietà ed elevato senso morale che gli impedirono di dire nuovamente “” all’ennesima chiamata di Cellino al timone del Cagliari. La dignità non si acquista e per Giampaolo questa è una prerogativa indiscutibile.

Il punto più basso, poi, avvenne nel 2013, cinque partite alla guida del Brescia, un feeling con l’ambiente mai decollato e l’allenatore giuliese che va via senza lasciare tracce di sè. Addirittura venne scomodata la trasmissione televisiva “Chi l’ha visto?” per rintracciarlo. Nel novembre del 2014 la ripartenza, tra i campi di provincia della Lega Pro con la Cremonese, il resto, poi, è storia ben nota, con il ritorno in pompa magna in serie A nell’Empoli del dopo-Sarri e la chiamata da parte del Presidente Ferrero alla guida della Sampdoria. Due decimi posti consecutivi in blucerchiato ed ora una stagione che si preannuncia alquanto entusiasmante. I doriani sono quinti in classifica, a quota 14, ad un solo punto di distanza dalla Lazio quarta e in zona Champions League. I blucerchiati detengono, inoltre, lo scettro di miglior difesa del torneo con soli 4 reti al passivo, frutto del lavoro intenso e maniacale espresso dall’allenatore abruzzese.

potrebbe interessarti ancheSampdoria-Sassuolo 0-0 (Video Highlights), Giampaolo e De Zerbi non si fanno male. Var fermo per guasto tecnico

Giampaolo in estate ha dovuto salutare calciatori del calibro di Viviano, Silvestre, Torreira e Duvan Zapata, rimpiazzandoli con Audero, Ferrari, Ekdal e il rigenerato Defrel, e il tutto è ampiamente migliorato. Intervistato domenica scorsa al termine della gara vinta contro l’Atalanta, Giampaolo ha negato di fornire suggerimenti in sede di mercato, ma la sua è apparsa, ai più, una risposta sorniona, quasi a voler smentire un dato inconfutabile, ovvero che la sua mano in questa Samp vincente e convincente sia notevolmente evidente. L’ex tecnico, tra le altre, di Catania ed Empoli ha la capacità di tirar fuori il meglio da ogni calciatore, riuscendo a sovvertire qualsiasi tipo di previsione.

potrebbe interessarti ancheSerie A, probabili formazioni Samp-Sassuolo: Giampaolo senza Regini, nei neroverdi out Boateng

Su Defrel, ad esempio, il lavoro è stato eccezionale. L’attaccante francese proveniva da una stagione anonima nella Roma, Giampaolo gli ha fatto capire di essere un elemento importante nello scacchiere tattico blucerchiato, donandogli fiducia a tal punto che ora l’aitante Grégoire ha messo a segno cinque reti, risultando tra i cannonieri più prolifici dopo otto giornate di serie A. Ottimo, poi, il lavoro svolto per rivitalizzare un sempreverde Quagliarella, così come l’ottimismo profuso nei confronti di Caprari, il quale è riuscito, così, a conquistare una convocazione con la Nazionale azzurra di Roberto Mancini. Il suo 4-3-1-2, marchio di fabbrica, sciorina calcio che è una meraviglia. I tifosi blucerchiati possono star tranquilli, Giampaolo è un ottimo condottiero che non ha nessuna intenzione di ripiombare nel più oscuro oblio.

notizie sul temaFormazioni Sampdoria-Sassuolo: Caprari dietro Quagliarella e Defrel. Babacar al centro dell’attacco neroverdeREGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 23: Sportif Director of FC Internazionale Milano Piero Ausilio looks on prior to the serie A match between US Sassuolo and FC Internazionale at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 23, 2017 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)Mercato Inter: Joachim Andersen obiettivo in difesa, dopo Skriniar e De Vrij altro gigante in arrivo ?Sampdoria, Audero:” Mi fanno piacere le voci sulla Juventus, ma il mio pensiero, ora, è rivolto solo alla Samp”
  •   
  •  
  •  
  •