Roma, Nicolò Zaniolo e Lorenzo Pellegrini insieme in campo: perché no?

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il pareggio per 2-2 ottenuto contro l’Inter, ha messo in mostra una Roma che seppur priva di molti elementi di qualità, sia riuscita a tener testa ad un avversario messo meglio in classifica e dotato di individualità di spicco. I giallorossi sono tornati a combattere con ardore, rimediando un punto alquanto discusso,condizionato dalla decisione intrapresa dall’arbitro Rocchi e dal VAR, Fabbri, di non concedere un rigore solare, a favore dei capitolini, a seguito di un contatto falloso di D’Ambrosio su Zaniolo, con il risultato ancora inchiodato sullo 0-0.

Meglio voltare pagina, quindi, e focalizzarsi verso il prossimo impegno, ovvero la trasferta alla “Sardegna Arena” di Cagliari, in programma sabato 8 dicembre alle ore 18. La banda guidata da Di Francesco, appaiata al settimo gradino con 20 punti all’attivo, non vorrà compiere un ennesimo passo falso al cospetto di una cosiddetta “piccola“, come avvenuto in precedenza contro Bologna, Spal e Udinese. Il tecnico abruzzese proverà a mettere in campo l’undici migliore nonostante i forfait di De Rossi, El Shaarawy e Dzeko, mentre sarà disponibile, con ogni probabilità, Lorenzo Pellegrini, il quale da ieri è tornato a lavorare in gruppo.

potrebbe interessarti ancheLIVE Roma – Torino diretta e risultato in tempo reale: probabili formazioni

A questo punto il maggior indiziato per accomodarsi in panchina sembri essere Nicolò Zaniolo, pronto a liberare il posto sulla trequarti, a supporto di Patrik Schick. Ma è davvero necessario compiere questa mossa? Il giovane Zaniolo, classe 1999, è reduce da prestazioni dall’elevato impatto di personalità. Contro il Real Madrid, nonostante la sconfitta finale, è risultato essere uno dei migliori in campo, se non il migliore tra le fila capitoline, così come al cospetto dell’Inter, dimostrando un’autorevolezza inaspettata, uscendo dal campo, al 77′, sommerso tra gli applausi del pubblico presente all'”Olimpico“.

potrebbe interessarti ancheDove vedere Roma – Torino diretta live e streaming gratis oggi 19 Gennaio

Il numero 22 giallorosso corre, combatte, si sacrifica per i compagni e palesa una prospettiva da top player nel suo ruolo. Farne a meno potrebbe essere deleterio per una Roma in cerca di punti e riscatto, così una possibile scelta tattica che Di Francesco potrebbe effettuare sarebbe quella di lasciare Zaniolo nel ruolo di trequartista, alle spalle dell’unica punta Schick, e arretrare Lorenzo Pellegrini sulla mediana, in coppia con Nzonzi. Il 5 giallorosso ha maggior esperienza in A rispetto al baby Nicolò, motivo per cui fornirebbe ampie garanzie in un ruolo strategico nel cuore della metà campo, inoltre i due hanno già giocato insieme, nella delicata trasferta di Firenze disputata lo scorso 3 novembre, destando buone impressioni. Zaniolo e Pellegrini contemporaneamente, quindi, per ridare slancio ad una truppa giallorossa ferita ma intenta a reagire.

notizie sul temaBufera social, scoppia l’hashtag #juveoutRoma-Virtus Entella Coppa Italia (video gol e highlights) 4-0: Schick protagonista, giallorossi ai quartiRoma: il destino è Marco Savorani
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: