Formazioni Fiorentina-Napoli: novità viola con Ceccherini e Hancko in difesa. Ancelotti si affida al tandem Insigne-Mertens

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Importante sfida, alle ore 18, tra Fiorentina e Napoli, valevole per la ventitreesima giornata di serie A. Il match tra i viola e gli azzurri fa ripiombare in mente, inevitabilmente, la gara del 29 aprile 2018 quando la banda guidata da Stefano Pioli impose un perentorio 3-0 sugli allora uomini allenati da Maurizio Sarri, i quali abdicarono definitivamente sul discorso scudetto. Ora il Napoli, in vista del match del “Franchi“, ha cambiato location d’albergo: non più al centro di Firenze ma a Coverciano, provando a non rivivere l’amarezza di dieci mesi fa, quando si infranse il sogno tricolore.

La banda guidata da Carlo Ancelotti si presenta a questa sfida da seconda della classe con 51 punti all’attivo, distante nove lunghezze dalla Juventus capolista ma a +11 dall’Inter terza. Una posizione, quindi, che non prevede particolari affanni se non la speranza di rosicchiare qualche punto ai bianconeri, primi indiscussi. Insigne e compagni provengono da quattro risultati utili consecutivi, mentre in trasferta il loro cammino, sin qui, è stato caratterizzato da sei successi, un pareggio e tre ko.

potrebbe interessarti ancheNapoli-Hellas Verona streaming gratis e diretta tv Sky: dove vedere il match 19/10 ore 18

Per quanto riguarda la sfida contro la Viola, Ancelotti dovrà fare a meno del lungodegente Albiol, fermo ai box per un problema al ginocchio, mentre si rivede nella lista dei convocati Chiriches, assente dallo scorso mese di settembre. Hamsik non è stato convocato, considerando la sua imminente partenza verso la Cina, dopo una breve fase di stallo nella trattativa tra il club di De Laurentiis e il Dalian Yifang. In attacco, invece, non è al meglio della forma Milik, motivo per cui l’allenatore emiliano pare intenzione a puntare sul duo Insigne-Mertens.

La Fiorentina, invece, è nona in classifica, a quota 31. La Viola è reduce da quattro risultati utili consecutivi, con l’ultima vittoria casalinga, però, risalente al 16 dicembre scorso, in occasione del 3-1 inflitto all’Empoli. La banda guidata da Pioli nelle ultime settimane ha mostrato una particolare verve in attacco, grazie all’arrivo del colombiano Muriel e ad una crescita sempre maggiore di Federico Chiesa, tra i protagonisti principali nel roboante successo in Coppa Italia, per 7-1, con la Roma, di dieci giorni fa.

potrebbe interessarti ancheZlatan Ibrahimovic alla Gazzetta: “Vedendo l’amore di Napoli mi verrebbe quasi la voglia di provare un’esperienza lì”

Dirottando le attenzioni verso quelle che potrebbe essere le possibili scelte di formazione, Pioli pare intenzionato ad affidarsi al 4-3-3, nonostante i forfait in difesa di Laurini e Vitor Hugo, quindi: Lafont in porta, Ceccherini a destra, Biraghi a sinistra. La coppia centrale sarà composta da Pezzella e Hancko. A centrocampo spazio a Veretout, Fernandes e Gerson, mentre in attacco Chiesa e Mirallas agiranno ai lati di Muriel.

Ancelotti, invece, opterà per il collaudato 4-4-2: Meret tra i pali, Maksimovic e Koulibaly duo centrale di difesa, Malcuit a destra, Mario Rui sul fronte opposto. Allan e Fabian Ruiz presidieranno la mediana, mentre sulla fasce spazio a Callejon e Zielinski. In attacco favorito il tandem Insigne-Mertens. L’arbitro designato per dirigere il match è il signor Gianpaolo Calvarese della sezione di Teramo.

notizie sul temaAnche nel basket si canta “Vesuvio lavali col fuoco”Napoli-Hellas Verona, non solo sfida in campo, ma anche sugli spaltiNapoli-Verona probabili formazioni, Serie A 2019-20
  •   
  •  
  •  
  •