Formazioni Sassuolo-Juventus: Dybala di nuovo in panchina, spazio a Bernardeschi. Babacar supportato da Berardi e Djuricic

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Torna in campo la Vecchia Signora e la fa quest’oggi, alle ore 18, nella cornice del “Mapei Stadium” di Reggio Emilia, contro il Sassuolo. La Juventus è reduce da due gare piuttosto discusse che hanno lasciato in dote l’eliminazione in Coppa Italia, ad opera dell’Atalanta, e il pareggio per 3-3 di sabato scorso con il Parma. Allegri durante la consueta conferenza stampa della vigilia ha tranquillizzato i tifosi bianconeri, specificando che Bonucci e Chiellini stiano recuperando dai rispettivi infortuni e che il “casoDybala si sia sgonfiato, con le scuse espresse dall’attaccante argentino dopo aver abbandonato la panchina con qualche minuto d’anticipo dal termine della gara contro i ducali.

Tuttavia, per quanto concerne il match di quest’oggi contro i neroverdi allenati da De Zerbi, il tecnico livornese farà affidamento, in difesa, sul duo Rugani-Caceres, mentre in avanti Bernardeschi è in vantaggio sulla “Joya” per una maglia da titolare. La Juventus, comunque, si presenta a questa sfida da prima della classe con 60 punti all’attivo e lo scettro di difesa meno perforata della A con appena 15 reti al passivo. Diciannove vittorie su ventidue sfide disputate, un ruolino di marcia da squadra schiacciasassi. Oltre a ciò, la truppa bianconera può vantare un Cristiano Ronaldo in grande spolvero, autore, sin qui, di 17 gol in campionato e leader nella speciale classifica marcatori.

potrebbe interessarti ancheMorata, minaccia alla Juventus:”Se segno contro i bianconeri esulto”

Il Sassuolo, invece, naviga in zone tranquille. Gli emiliani occupano l’undicesimo gradino, a quota 30, e sono reduci da tre risultati utili consecutivi. In casa, la banda allenata da Roberto De Zerbi, ha inanellato quattro vittorie, cinque pareggi e due ko, mentre l’ultimo ed unico trionfo casalingo ottenuto al cospetto della Juventus risale al 28 ottobre 2015, quando Nicola Sansone, su calcio di punizione, mise in ginocchio i bianconeri.

Dirottando le attenzioni su quelle che potrebbero essere le possibili scelte di formazione, Allegri si affiderà al 4-3-3 con Szczesny in porta, Joao Cancelo a destra, Alex Sandro a sinistra, la coppia centrale sarà formata da Rugani e Caceres. A centrocampo spazio a Khedira, Pjanic e Matuidi, mentre in attacco Bernardeschi e Cristiano Ronaldo agiranno ai lati di Mandzukic.

potrebbe interessarti ancheAtletico Madrid-Juventus streaming live e diretta TV Champions League, dove vedere il match oggi 20/02

Modulo a specchio per Roberto De Zerbi che punterà su Consigli tra i pali, Magnani e l’ex Peluso duo centrale di difesa, sulle corsie laterali Lirola e Rogerio. A metà campo agiranno Bourabia, Sensi e Locatelli, mentre in attacco Babacar sarà supportato ai fianchi da Berardi e Djuricic. L’arbitro designato per dirigere il match è il signor Paolo Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo.

notizie sul temaFormazioni Atletico Madrid-Juventus: Khedira out per un’aritmia cardiaca. Spazio a Bentancur a centrocampo e Dybala in attaccoPartite Champions League oggi 20 febbraio, orari e programma: stasera Atletico Madrid-Juventus e Schalke 04-Man.CityLa protesta dei tifosi del Napoli sui social: “La Serie A è truccata, disertiamo il San Paolo contro la Juventus”
  •   
  •  
  •  
  •