Torino, Cairo attacca il Milan:”Rossoneri favoriti? Qualche domanda me la faccio”

Pubblicato il autore: Laurapetringa Segui

Dopo le decisioni di Irrati nel match contro il Cagliari, e l’espulsione di Simone Zaza,  il Presidente Urbano Cairo fa delle rimostranze molto dure contro il Milan, nonché delle insinuazioni controverse:  “Mi è sembrato un arbitraggio molto squilibrato . Io non so cosa abbia detto Zaza per meritarsi l’espulsione ma so cosa ha detto Barella che ha mandato a quel paese l’arbitro. Perché Barella ha fatto lo stesso a partita appena iniziata e non sono stati presi provvedimenti, a Zaza invece rosso diretto?”Cairo poi ha messo in mezzo anche i delegati al Var: “Al Var ormai ci vanno soltanto per penalizzare noi purtroppo. L’Europa? Non penso che vogliano fare andare il Milan, ma certo che se guardi il Milan ieri una domanda te la fai, se vedi oggi te ne fai un’altra”.

Le ingiustizie secondo Cairo

“Il rigore su Izzo c’era e non sono andati a vederlo, poi non so come è andata sul gol di Pavoletti Se l’arbitro ha fischiato prima che entrasse la palla non si poteva più vedere il Var, come è successo a noi contro l’Udinese. Poi non so come sia andata, però non va bene. Ma non dobbiamo alzare bandiera bianca, anche se oggi è stata fatta un’ingiustizia”. Il Torino non ha però nessuna intenzione di fermarsi: “Noi dobbiamo sempre e comunque lottare fino all’ultimo secondo, tu le cosi le cambi da dentro, lottando e lavorando: questo tipo di situazioni le cambi lottando, non si molla neanche mezzo millimetro”.

potrebbe interessarti ancheRitiri estivi squadre Serie A: le date e i luoghi dell’inizio della preparazione fisica

Cairo da Pardo corregge il tiro

Intervenuto da Pardo, in tarda serata, Urbano Cairo corregge il tiro sul Milan “Non è la squadra alla quale pensavo perché anche il Milan ha avuto le sue doglianze arbitrali per episodi avversi. Io parlo del Toro” . E parlando di  Mazzari  dice : “Cosa volete che rischi, non rischia niente. E’ un bravissimo allenatore che quest’anno purtroppo ha avuto tante penalizzazioni”.

Sul Var e l’arbitraggio

potrebbe interessarti ancheStorie di Calcio: com’è nato il procuratore sportivo?

Spiega Cairo , dopo aver insistito nel difendere Zaza sull’espulsione “Potrei elencare dieci situazioni di possibili rigori non dati al Toro, di Var non consultate. In ogni partita ci sono molti momenti in cui volano parole e si alzano braccia verso l’arbitro. Beh, le parole di solito non vengono ascoltate e le braccia non vengono viste: perché se così non fosse, di giocatori ne resterebbero dieci. Nella nostra partita, prima di Zaza ho visto fare a Barella una cosa simile e Barella è rimasto in campo fino al 95″ “. 

La lite a Tiki Taka con Cruciani 

Una lite furibonda è avvenuta appunto tra Urbano Cairo e Giuseppe Cruciani, il conduttore dieUn giorno da Pecora nell’ambito della trasmissione Tiki Taka. Cairo non concorda con le affermazioni del conduttore e lo attacca : “Cosa c’entra se le due squadre erano sullo 0-0? Se un rigore c’è, lo si da. Cruciani ti voglio dare della capra. Non capisci niente di calcio. Capra. Capra. Capra. “. Cruciani replica: “Lei capisce tutto e ha due giornali dove scriverlo”. Cairo non ci sta e replica anche lui: “Tu lo fai tutti i giorni nei tuoi programmi. Lascia perdere e cerca di fare delle trasmissioni migliori”. Così Cruciani: “Sta andando su un piano che non esiste. Presidente non si deve permettere ad attaccarmi sul piano personale e dirmi quello che ha detto. Me ne fotto se lei è il Presidente di Repubblica.” Cairo minimizza: ” Le ho dato solo della capra…” 

notizie sul temaSan Siro: Milan e Inter vogliono la demolizioneMilan, Ceballos a tutti i costi: ecco il pianoMercato Milan, le ultime sui rossoneri: da Ceballos a Veretout, le nuove mosse della dirigenza
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,