Inter, Marotta conferma Spalletti:”Le voci su Conte infastidiscono”

Pubblicato il autore: nickpatriss Segui


In attesa della partita di stasera in cui l’Inter di Luciano Spalletti affronterà il Napoli di Carlo Ancelotti, la società nerazzurra ribadisce, attraverso le parole di Beppe Marotta, la volontà di confermare il tecnico toscano anche per l’anno prossimo sulla panchina nerazzurra.

Sebbene le voci che vedono Antonio Conte vicino alla panchina dei nerazzurri siano molto forti, l’amministratore delegato interista ha dichiarato che Spalletti ha un contratto fino al 2021 che dice tutto sulla sua permanenza sulla sponda nerazzurra del Naviglio anche l’anno prossimo.

Anche perché le dichiarazioni di Massimiliano Allegri, che ha confermato che a fine stagione lascerà la Juventus , avvicinano nuovamente la figura del tecnico leccese alla società del presidente Andrea Agnelli.

potrebbe interessarti ancheSerie A, tutti gli infortunati della prima giornata: Lazio senza Milinkovic e Lulic

Dal punto di vista economico e sicuramente politico, la Juventus è infatti nettamente superiore all’Inter, così come le possibilità che Conte avrebbe di portare a casa dei trofei a fine stagione qualora decidesse di sedersi sulla panchina bianconera.

In più alla Juventus, il tecnico salentino avrebbe a sua disposizione, con qualche nuovo innesto certo, una squadra già consolidata e abituata a vincere.

Una squadra che, ai suoi ordini potrebbe realmente puntare a quella “maledetta” Champions League che manca dalle bacheche bianconere ormai da 23 anni.

potrebbe interessarti ancheIcardi, Inter accetta offerta di 65 milioni di euro dal Napoli, ma l’argentino non vuole partire

Quindi, alla luce delle dichiarazioni di Marotta e Allegri,  possiamo dire che, almeno per il momento, Spalletti resterà all’Inter, mentre Conte andrà molto probabilmente alla Juventus.

 

notizie sul temaSanchez-Inter, il cileno potrebbe approdare a Milano oggiInter, i dubbi e le certezze di un attacco ancora precarioIcardi-Napoli: se salta l’argentino, partenopei su Llorente
  •   
  •  
  •  
  •