Milan Lazio 1-2: gli errori individuali condannano i rossoneri

Pubblicato il autore: Mario Ferone Segui

AC Milan’s Alessio Romagnoli

Milan Lazio finisce 1-2: nonostante una prestazione convincete per buona parte della gara, il Milan non riesce a trovare un buon risultato per l’ennesima volta in questa stagione nera.

Il Milan visto ieri lascia la bocca amara ai tifosi, che , dopo aver assistito alla definitiva rinascita di giocatori come Calhanoglu, vede sfumare per l’ennesima volta un risultato utile che proietta i rossoneri in una crisi che sembra non avere fine.
La partita comincia con un buon Milan, che attraverso i piedi di un ispirato Cahlanoglu ed un buon Castillejo mettono in difficoltà la retroguardia biancoceleste, andando però sotto grazie alla rete di Immobile al 25esimo.
La squadra risponde tre minuti dopo, trovando un gol fortunoso grazie alla deviazione di Bastos, che insacca alle spalle di Strakosha.

potrebbe interessarti ancheIl talento brasiliano Paquetà non trova spazio

I cambi di formazione

Pioli ha provato in ogni modo a dare una scossa alla squadra, sia schierando dal primo minuto Krunic al posto di un appannato Kessiè, sia a gara in corso con l’innesto forzato di Rebic e poi di Leao.
Mentre il bosniaco ha fatto vedere qualche spunto interessante, aggiungendo profondità e qualità nella manovra della squadra, gli ultimi due hanno fatto fatica ad incidere, ed hanno deluso un nervosissimo Pioli in panchina.
Rebic, subentrato al 36esimo del primo tempo ad un infortunato Castillejo, si vede di rado, e quando sollecitato da un ottimo cross di Bennacer all’interno dell’area, spara alto con un colpo di testa che andava sfruttato meglio.
Rafael Leao invece è apparso svogliato, mandando su tutte le furie un Pioli che anche nel post partita si è detto deluso nei riguardi del portoghese, dal quale si aspettava molto di più in profondità.

La fase difensiva e gli errori individuali

Ma la fase preoccupante è quella difensiva: il Milan sembra aver perso una delle sicurezze principali degli ultimi anni, Bennacer, autore di una buona gara, non ha potuto da solo porre freno alla straripante qualità della Lazio, che con un Luis Alberto particolarmente ispirato, ha fatto impazzire la difesa rossonera.
Lì dietro gli errori individuali sembrano lampanti, l’immagine perfetta è quella di Leo Duarte che, durante l’azione del 2-1, sbaglia clamorosamente la lettura difensiva, e lascia campo aperto per Correa che insacca il pallone.

potrebbe interessarti ancheIl Milan in cerca di rinforzi a Barcellona: Tobido nel mirino

Le basi del gioco di Pioli sembrano esserci, che il problema sia la personalità?

notizie sul temaBologna-Ibrahimovic non si farà, Sabatini esce allo scoperto sullo svedeseBologna-Milan streaming e diretta Tv Serie A: dove vedere il match dell’8/12Lazio-Juventus: streaming e diretta tv Serie A, dove vedere il match sabato 7 dicembre
  •   
  •  
  •  
  •